L'europarlamentare di Fratelli d'Italia Raffaele Fitto, candidato sconfitto di centrodestra alla presidenza della Regione Puglia, ha contratto il coronavirus. Lo ha annunciato lui stesso con un post su Facebook. "Dopo aver ricevuto, mercoledì scorso, la notizia da parte di un mio stretto collaboratore della sua positività al test covid-19 – scrive – ho chiesto immediatamente alla Asl di essere sottoposto a tampone insieme alla mia famiglia. Solo io e mia moglie siamo risultati positivi anche se al momento senza sintomi. Continuerò ovviamente la quarantena fino a nuove indicazioni da parte delle autorità sanitarie". Infine, un post scriptum dall'aria decisamente polemica: "Spero che almeno su questo gli odiatori professionisti si prendano una bella pausa".

Positivo al coronavirus anche il coordinatore provinciale di Taranto di FDI

Anche Dario Iaia, sindaco di Sava, in provincia di Taranto, è risultato positivo al Covid-19. Il primo cittadino, che è anche infatti coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, avrebbe contratto il virus da uno stretto collaboratore di Fitto che nei giorni scorsi avrebbe manifestato i sintomi del contagio con tosse e febbre alta, sintomi che si sarebbero palesati proprio la sera della chiusura della campagna elettorale quando la piazza di Maglie si è riempita per salutare il candidato del centrodestra nel suo comizio con cui ha concluso l’estenuante corsa per la riconquista della Regione, poi confermata poi ad Emiliano. La lunga catena di contagi, quindi, potrebbe essere partita da Maglie per raggiungere il tarantino e chissà dove altro ancora. Raffaele Fitto e la sua famiglia sono stati anche loro posti in isolamento. Si dovrà attendere domani, invece, per conoscere l’esito dell’esame a cui si sottoporranno una ventina di famiglie di Sava e di altri comuni vicini che hanno avuto contatti certi con il sindaco Iaia.