1.640 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Luglio 2022
14:56

Quarta dose vaccino Covid, Speranza: “In autunno altre fasce d’età nella platea per il richiamo”

Il ministro della Salute Speranza ha anticipato che nella nuova campagna vaccinale che partirà in autunno saranno incluse nuove fasce d’età: “Oggi invito i fragili, 70-80enni a fare il secondo richiamo booster”.
A cura di Annalisa Cangemi
1.640 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Con i contagi Covid che aumentano – il tasso di positività registrato nell'ultimo bollettino sul coronavirusè al 27,9% (+0,5%), con oltre un milione di persone attualmente positive – il ministro della Salute Roberto Speranza ha assicurato che i posti per i ricoveri ospedalieri non mancheranno: "Gli ospedali, ogni volta che una curva die contagi cresce, si attrezzano per poter accogliere le persone. Ma ora abbiamo numeri molto più bassi del passato. Siamo arrivati a avere 4000 persone in terapie intensiva, oggi ne abbiamo circa 300, quindi siamo in una fase diversa e abbiamo strumenti diversi per gestire la pandemia. Ma è chiaro che gli ospedali devono avere flessibilità, quindi qualora servissero posti letto siamo pronti a affrontare la sfida", ha detto a margine del convegno organizzato dalla Fiaso per i 30 anni dalla legge che ha introdotto in Italia le aziende sanitarie.

"Noi siamo in un'epoca di ripresa anche nel nostro Paese dei contagi, che stanno crescendo, e sappiamo benissimo che quando il numero dei contagi cresce in maniera così larga anche se la percentuale di ricaduta sui nostri presidi sanitari è più limitata rispetto al passato grazie alla campagna di vaccinazione, però hai comunque una ricaduta con cui fare i conti", ha aggiunto, riferendosi al picco dei contagi Covid-19 atteso per luglio secondo gli esperti.

In questa fase, ha ricordato il titolare della Salute, abbiamo i farmaci antivirali, i monoclonali, oltre alla 90% della popolazione sopra i 12 anni vaccinata con due dosi, tutti elementi che giocano a nostro favore. Per il ministro però è necessario che i fragili facciano il richiamo: "Il mio appello soprattutto ai più fragili è di fare subito il secondo richiamo e a tutte le persone di utilizzare la mascherina nelle situazioni a rischio, dove ci sono potenziali assembramenti o situazioni che possono favorire il contagio".

Speranza ha ribadito che in autunno ci sarà una nuova campagna vaccinale per includere altre fasce d'età nella platea per la quarta dose, e il governo deciderà a luglio quali saranno le categorie prioritarie: "Ci prepariamo adesso a programmare la campagna vaccinale autunnale che allargheremo come platea a nuove fasce vaccinali. Oggi invito i fragili, 70-80enni a fare il secondo richiamo booster". 

 "La prova a cui siete stati chiamati negli ultimi anni di pandemia è stata importante. I direttori generali hanno dato prova di responsabilità significativa che ha richiesto soprattutto la necessità di saper rispondere a repentini cambiamenti di scenario. Penso alla gestione del numero dei posti letto se la curva del contagio risale come sta accadendo in alcuni territori. Oppure alla capacità di gestire al meglio le risorse limitate. Questi anni drammatici hanno trasmesso all'opinione pubblica nazionale, ma anche all'estero l'idea di quanto sia importante avere un sistema sanitario nazionale all'altezza di offrire risposte di salute. Oggi bisogna sfruttare la crisi per un rilancio. Il Covid è ancora una sfida aperta guai a pensare diversamente. Basta guardare ai numeri dei contagi di questi giorni in Francia e Germani che oltrepassano più 100mila casi al giorno. Sappiamo quanto casi crescono anche se ricaduta sugli ospedali è minore grazie alla campagna vaccinale", ha aggiunto.

1.640 CONDIVISIONI
31617 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni