109 CONDIVISIONI
Elezioni politiche del 2022 in Italia
4 Agosto 2022
15:53

Quanti collegi perderebbe il Partito Democratico senza Verdi e Sinistra Italiana

Le ultime stime dicono che la spaccatura tra il Partito Democratico, Verdi e Sinistra Italiana rischia di costare ai dem 14 collegi uninominali. Due in meno di quanti ne avrebbe persi il centrosinistra senza Calenda.
A cura di Tommaso Coluzzi
109 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 2022 in Italia

Prima dell'accordo stretto tra Partito Democratico, Azione e +Europa c'era una stima che circolava insistentemente. Se il Pd avesse lasciato andare Calenda, la sua coalizione avrebbe perso 16 collegi uninominali. Come ha detto successivamente Letta, sarebbe stato equivalente a non giocare proprio la partita delle elezioni. Ora, invece, è tutto riaperto, annuncia il leader dem. Il vento è cambiato, ora si può vincere. Lo ripetono Letta e Calenda in ogni occasione da un paio di giorni. Stretto l'accordo, però, i rapporti sono immediatamente precipitati con l'altro lato della coalizione – Europa Verde e Sinistra Italiana – con cui erano in corso interlocuzioni da tempo.

Oggi sono arrivati i primi segnali di riapertura da parte di Angelo Bonelli, co-portavoce dei Verdi, ma la situazione resta tesissima. Insomma, l'ipotesi che l'alleanza del cocomero – come loro stessi l'hanno presentata – vada per conto suo alle elezioni del 25 settembre, o che riapra il dialogo con il Movimento 5 Stelle di Conte è un'ipotesi che prende piede di ora in ora.

Ma cosa cambierebbe per la coalizione creata dal Pd? Secondo una stima di Youtrend e Cattaneo Zanetto & Co, il "danno" sarebbe praticamente lo stesso. Insomma, per i dem perdere Europa Verde e Sinistra Italiana sarebbe come perdere Azione e +Europa. Almeno a livello numerico, s'intende.

Secondo l'analisi, infatti, se Sinistra e Verdi si alleano con il Movimento 5 Stelle, la coalizione del Partito Democratico perderebbe un totale di 14 collegi uninominali: nove alla Camera e cinque al Senato.

Di questi 14 collegi, 11 andrebbero al centrodestra – sono situati in Liguria, Toscana, Romagna, Trentino e Lazio – e tre proprio all'alleanza Movimento-Sinistra-Verdi, tutti in Campania.

Insomma, se Letta non riuscirà a mettere d'accordo Calenda, Bonelli e Fratoianni rischia di ritrovarsi nella stessa situazione di pochi giorni fa. Con un'altra manciata di collegi persi in partenza e il pericolo di non toccare palla alle prossime elezioni.

109 CONDIVISIONI
176 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni