132 CONDIVISIONI
7 Giugno 2021
07:44

Quali Regioni passano in zona bianca da oggi e possono abolire il coprifuoco e riaprire tutto

Da oggi altre quattro Regioni passano in zona bianca: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto, che si aggiungono a Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, nella fascia più chiara già dalla settimana scorsa. Le Regioni in zona bianca abbandonano il coprifuoco notturno e possono anticipare tutte le riaperture previste dal calendario deciso dal governo Draghi.
A cura di Tommaso Coluzzi
132 CONDIVISIONI

Aumentano le Regioni in zona bianca, diminuiscono quelle in zona gialla. Il bilancio, però, è ancora (di poco) a favore del giallo. Sono quattro le Regioni che da oggi passano in zona bianca: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto, che raggiungono Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna, in fascia più chiara già dalla settimana scorsa. In totale sono sette le Regioni in zona bianca, contro le 12 e due province autonome che si trovano ancora in zona gialla. Ma è solo una questione di tempo: l'incidenza – dato che decide il passaggio di fascia – sta crollando verticalmente in tutto il Paese da settimane e, realisticamente, per il 21 giugno quasi tutta l'Italia sarà in zona bianca.

Quali Regioni andranno in zona bianca dal 14 e dal 21 giugno

Per passare dalla zona gialla alla zona bianca è necessario registrare un'incidenza settimanale di casi Covid inferiore ai 50 ogni 100mila abitanti per tre settimane di seguito. I dati dell'ultimo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità hanno confermato alcune Regioni sotto la soglia per la seconda settimana, così basterà avere ancora un valore inferiore ai 50 casi venerdì prossimo per passare in zona bianca lunedì 14 giugno. Si tratta di Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e provincia autonoma di Trento. Tutte le altre Regioni tranne la Valle d'Aosta hanno registrato un valore sotto soglia per la prima volta venerdì scorso, così, se lo confermeranno ai prossimi due monitoraggi Iss, passeranno tutte in zona bianca dal 21 giugno.

Zona gialla e zona bianca: come cambiano le regole tra le due fasce

In zona gialla è in vigore il coprifuoco notturno che, da oggi, è stato spostato dalle 23 a mezzanotte. Il 21 giugno verrà abolito del tutto. Le riaperture seguono un calendario ben preciso, deciso dal governo Draghi con l'ultimo decreto legge sul tema. A metà giugno via libera ai matrimoni, congressi e parchi divertimento; il primo luglio ripartono piscine al chiuso, centri termali, bingo, centri culturali e tornano gli spettatori agli eventi sportivi al chiuso. In zona bianca tutte queste riaperture vengono anticipate al momento del passaggio nella fascia più chiara: le uniche regole che restano da seguire sono l'obbligo di rispettare distanziamento e protocolli di sicurezza, ma anche di indossare la mascherina. Le uniche attività che, per ora, restano chiuse fino a data da destinarsi anche in zona bianca sono le discoteche.

132 CONDIVISIONI
Quali Regioni rischiano la zona gialla con il monitoraggio di oggi
Quali Regioni rischiano la zona gialla con il monitoraggio di oggi
Quali Regioni possono cambiare colore con il monitoraggio Iss di oggi
Quali Regioni possono cambiare colore con il monitoraggio Iss di oggi
Zona gialla e zona bianca, le Regioni che possono cambiare colore dopo il monitoraggio Iss di domani
Zona gialla e zona bianca, le Regioni che possono cambiare colore dopo il monitoraggio Iss di domani
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni