Gli 82 migranti a bordo della Ocean Viking sono sbarcati nella tarda serata a Lampedusa: l’Italia ha deciso nella mattinata di ieri che il porto sicuro per la nave di Sos Mediterranee e Medici senza frontiere dovesse essere quello siciliano. Delle 82 persone a bordo, 24 rimarranno in Italia, mentre gli altri andranno in Germania, Francia, Portogallo e Lussemburgo. Qualcuno potrebbe anche andare in Irlanda, anche se non c’è ancora una conferma ufficiale. Per lo sbarco la nave non è entrata in porto ma è rimasta in rada, mentre i migranti sono stati trasportati al porto a bordo delle motovedette della Guardia costiera. Poi sono stati trasferiti sull’hotspot dell’isola.

I migranti verranno ridistribuiti andando: 24 in Germania e Francia, otto in Portogallo e infine due in Lussemburgo. Si attende la possibile adesione dell’Irlanda, mentre gli altri 24 – per il momento – dovrebbero rimanere in Italia. Medici senza frontiere ha riportato la notizia dello sbarco su Twitter: “L’attesa per i naufraghi a bordo di Ocean Viking è finita, 82 uomini, donne e bambini vengono ora trasferiti dalla Guardia Costiera Italiana a Lampedusa. In fuga dalla Libia, sopravvissuti alla micidiale traversata del Mediterraneo, ora hanno finalmente raggiunto un posto sicuro”.

Dopo la decisione di assegnare Lampedusa come porto sicuro per la nave Ocean Viking, ieri erano arrivate le proteste del sindaco dell’isola, Salvatore Martello, secondo cui l’imbarcazione era più vicina ad altri porti siciliani. Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha quindi telefonato al primo cittadino di Lampedusa per spiegarli le motivazioni di questa scelta: “Mi ha spiegato – riferisce Martello – che tutti gli hotspot siciliani erano pieni e quello di Lampedusa era vuoto. È cambiata una cosa importantissima perché col precedente governo non abbiamo mai ricevuto alcuna telefonata. Adesso, evidentemente, la considerazione dei lampedusani è cambiata”.

Altri sbarchi nella notte a Lampedusa

Nella notte a Lampedusa si sono registrati anche altri sbarchi, proprio mentre iniziava il trasbordo dei migranti a bordo della Ocean Viking. Nel dettaglio, altre 78 persone sono arrivate su un barcone soccorso dalle motovedette della Guardia di finanza, mentre in 21 sono stati intercettati a terra dopo essere sbarcati sulla spiaggia dell’Isola dei Conigli. Sono in corso, invece, le ricerche di sei persone che sarebbero sull’isolotto disabitato di Lampione.