31 CONDIVISIONI

Meloni incontra il premier croato: “Accordo con Albania è replicabile, altri Paesi Ue interessati”

Giorgia Meloni ha incontrato l’omologo croato Andrej Plenković a Zagabria e in conferenza stampa i due hanno parlato della cooperazione tra i due Paesi e di diversi temi di interesse comune: tra questi la sospensione di Schengen e la gestione dei flussi migratori.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
31 CONDIVISIONI
Immagine

Giorgia Meloni si trova oggi a Zagabria, dove ha incontrato l'omologo croato Andrej Plenković e ha parlato di come rafforzare la cooperazione tra i due Paesi. Ieri sera la presidente del Consiglio ha partecipato, sempre nella capitale croata, a una cena con altri leader Ue, tra cui anche il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e i presidenti di Polonia e Malta. "L'Europa deve ripensarsi per essere in grado di affrontare le grandi sfide che abbiamo di fronte", ha detto in conferenza stampa a fianco di Plenković.

Per poi parlare della decisione italiana di sospendere Schengen per altri 20 giorni al confine orientale, una scelta arrivata in chiave anti terrorismo dopo l'esplosione della guerra in Medio Oriente: "Siamo consapevoli delle difficoltà soprattutto per le comunità transfrontaliere dal ripristino del controllo dei confini legato alla crisi mediorientale: abbiamo fatto una scelta transitoria, pronti a riconsiderarla in ogni momento quando le condizioni di sicurezza fossero più chiare e tranquille".

Sulla questione migratoria, Meloni ha sottolineato che Italia e Croazia sono d'accordo sul fatto che la crisi migratoria sia senza precedenti e che si debba lavorare sulla dimensione esterna: "Prima si discuteva soprattutto di come risolvere il problema sul nostro territorio, oggi ci interroghiamo tutti insieme come si risolve il problema a monte con una diversa cooperazione con i Paesi africani", ha detto la leader di Fratelli d'Italia.

Invece, parlando dell'accordo tra Italia e Albania per la costruzione di due centri di detenzione per migranti, ha detto: "L'accordo con l'Albania è molto innovativo e intelligente. Mi sembra che sia stato ricevuto con molto interesse dagli altri Paesi europei. Dipenderà dalla nostra capacità di farlo funzionare nel migliore dei modi e penso che possa essere un esempio da replicare. L'Italia ha scelto di essere pioniera in un momento in cui abbiamo bisogno di strade nuove nell'affrontare un problema che sinora non abbiamo gestito nel migliore dei modi".

31 CONDIVISIONI
"Mi sono dimesso": l'annuncio di Vittorio Sgarbi dopo l'incontro con Giorgia Meloni a Palazzo Chigi
"Mi sono dimesso": l'annuncio di Vittorio Sgarbi dopo l'incontro con Giorgia Meloni a Palazzo Chigi
Accordo Ue su Patto di stabilità trovato nella notte, cosa vuol dire per l'Italia e il governo Meloni
Accordo Ue su Patto di stabilità trovato nella notte, cosa vuol dire per l'Italia e il governo Meloni
Migranti, il Senato ratifica l'accordo Italia-Albania e i vescovi attaccano: "Sono soldi in fumo"
Migranti, il Senato ratifica l'accordo Italia-Albania e i vescovi attaccano: "Sono soldi in fumo"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni