2.562 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
27 Maggio 2022
21:59

La Farnesina non sa nulla del viaggio che Salvini sta organizzando in Russia

Non si è ancora capito se e quando Salvini andrà a Mosca – né per incontrare chi – ma intanto il ministero degli Esteri fa sapere di non essere a conoscenza del viaggio organizzato dal leader della Lega. E Letta attacca: “Va dove lo porta il cuore, strano che ci abbia messo tanto”.
A cura di Tommaso Coluzzi
2.562 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

Matteo Salvini andrà in Russia? Ancora non si sa. Così come non è chiaro cosa andrebbe a fare e chi potrebbe incontrare. Lui dice a provare a riaprire le trattative per la pace in Ucraina, anche se non si capisce con che titolo e con quali interlocutori. In ogni caso, l'annuncio di oggi – prima fatto filtrare come un viaggio quasi certo, poi sostanzialmente ritrattato – ha fatto indispettire più di qualcuno nel governo. In serata fonti del ministero degli Esteri hanno fatto sapere che alla Farnesina "non è stata fatta alcuna comunicazione" e che loro non sono "a conoscenza di alcun viaggio". E non è un dettaglio di poco conto. Poche ore fa era stato lo stesso Salvini a far sapere che avrebbe avvisato Draghi nel caso in cui il viaggio si fosse fatto più concreto, vista l'irritazione filtrata da Palazzo Chigi.

A proposito dell'obiettivo del viaggio – non tanto a livello simbolico quanto pratico – in serata Salvini avrebbe detto nelle chat della Lega che sarebbe pronto a incontrare "rappresentanti dei governi di Russia e Turchia, nonché rappresentanti di altri governi e istituzioni internazionali". Insomma, non si capisce bene cosa stia organizzando il leader del Carroccio a Mosca. Né chi siano tutti questi altri che potrebbero partecipare a questo incontro. In ogni caso difficilmente incontrerà Putin, anche per una questione di ruoli. Spetterebbe a Draghi, nel caso, in quanto presidente del Consiglio.

Nel frattempo dal Partito Democratico arriva l'attacco che Salvini aveva previsto nel comizio di oggi pomeriggio. In effetti la risposta del leader dem Enrico Letta al suo annuncio era ampiamente pronosticabile: "Mi stupisce che questo viaggio arrivi così tardi, perché va dove naturalmente gli batte il cuore fin dall'inizio – ha detto il segretario del Pd – Evidentemente lo considera un luogo dove andare". Poi ha ribadito che il Partito Democratico "sostiene il governo Draghi per la pace" e che "iniziative strampalate alla Salvini non hanno alcuna utilità", ma "servono a lui per ritrovare la sua identità".

2.562 CONDIVISIONI
2588 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni