1.990 CONDIVISIONI
Speciale Europa
18 Maggio 2022
09:55

In Italia la situazione della libertà di stampa è “problematica”, dice il Parlamento europeo

Il Parlamento europeo ha presentato la classifica dei Paesi Ue per libertà di stampa: l’Italia è ventunesima su ventisette e la situazione viene giudicata “problematica”.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.990 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Speciale Europa

In Italia la situazione è "problematica" rispetto alla libertà di stampa. Il Parlamento europeo, utilizzando l'indice di Reporter senza frontiere, ha illustrato – tramite una serie di immagini e infografiche – la condizione della stampa nel continente. C'è anche un classifica e una divisione per colori in base al livello raggiunto. Come si è capito – già dal titolo – la situazione in Italia non è particolarmente buona. Anzi. Ci troviamo nella fascia arancione, quella dei Paesi in cui la situazione è problematica, insieme a buona parte dell'Est Europa.

Infografica del Parlamento europeo sulla libertà di stampa nell’Ue
Infografica del Parlamento europeo sulla libertà di stampa nell’Ue

Il valore assegnato da Reporter senza frontiere va da zero a cento ed è frutto di un calcolo che tiene conto di tutta una serie di fattori. L'Italia è a 68,16, dopo Romania e Slovenia. Il nostro Paese si trova nella zona arancione – quella, appunto, problematica – perché ha un valore inferiore a 70. Per capirci, gli altri Paesi in questa fascia sono Slovenia (68,54), Romania (68,46), Cipro (65,97), Polonia (65,64), Malta (61,55), Ungheria (59,80), Bulgaria (59,12) e Grecia (55,52).

I Paesi dell'Europa del Nord stravincono in questa speciale classifica: la Danimarca è prima nell'Ue con un punteggio di 90,27 e seconda nel mondo dietro alla Norvegia che non fa parte dell'Unione; la Svezia è seconda con 88,84 punti; l'Estonia è terza con 88,83 punti; la Finlandia è quarta con 88,42 punti; l'Irlanda quinta con 88,30 punti; il Portogallo sesto con 87,07 punti. Tra gli 85 punti e i 70 c'è la fascia gialla, giudicata soddisfacente – ma non positiva come quella verde – in cui si trovano tutti gli altri Paesi: dalla Germania al Belgio, passando per Francia e Spagna.

Il Parlamento europeo, per sottolineare l'importanza di questi dati, cita anche la Carta dei diritti fondamentali dell'Ue, che all'articolo 11 comma uno dice: "Ogni persona ha diritto alla libertà di espressione. Tale diritto include la libertà di opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza che vi possa essere ingerenza da parte delle autorità pubbliche e senza limiti di frontiera". E al comma due: "La libertà dei media e il loro pluralismo sono rispettati".

1.990 CONDIVISIONI
179 contenuti su questa storia
Ora per il Parlamento Ue gas e nucleare sono investimenti green, la sinistra protesta:
Ora per il Parlamento Ue gas e nucleare sono investimenti green, la sinistra protesta: "Traditori"
Stop alla vendita di auto a benzina e diesel dal 2035, via libera dal Parlamento europeo
Stop alla vendita di auto a benzina e diesel dal 2035, via libera dal Parlamento europeo
Neanche stavolta il Parlamento Europeo ha trovato un accordo sul clima: si ricomincia daccapo
Neanche stavolta il Parlamento Europeo ha trovato un accordo sul clima: si ricomincia daccapo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni