9 Dicembre 2021
13:38

Il sottosegretario Costa dice che non ci saranno mai più chiusure per il Covid

Il sottosegretario alla Salute ha spiegato che “non chiuderà più niente nel nostro Paese anche se, ovviamente, ci sono alcune limitazioni per i non vaccinati”.
A cura di Tommaso Coluzzi

Non ci saranno più chiusure per il Covid. Ne è sicuro, il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, che questa mattina è intervenuto ad Agorà, su Rai 3, per commentare la situazione attuale della pandemia e l'effetto delle misure messe in campo dal governo: "Abbiamo cercato di anticipare gli scenari nel nostro Paese – ha spiegato – L'introduzione anticipata del super green pass è stata fatta per prevenire scenari peggiori, qualora ci dovesse essere un cambio di colore in alcune Regioni". Ma "non chiuderà più niente nel nostro Paese anche se, ovviamente, ci sono alcune limitazioni per i non vaccinati".

Rispetto alla preoccupazione che circola sull'aumento dei casi di Covid, Costa ha spiegato: "Vanno letti correttamente, un anno fa avevamo 30mila ricoverati oggi 6mila, avevamo oltre 3mila in terapia intensiva oggi poco meno di ottocento persone in terapia intensiva". Sì, è vero che "c'è un incremento di contagi", ma "anche dovuto alla grande quantità di tamponi che stiamo facendo". La grande differenza rispetto all'anno passato "la fa il fatto che l'87% dei cittadini si è vaccinato e credo questa sia la manifestazione concreta dell'efficacia del vaccino". E sulla campagna vaccinale il sottosegretario alla Salute ha sottolineato: "Credo che la macchina abbia mostrato in questi giorni che in grado di somministrare un numero importante di vaccini". L'altro ieri "abbiamo superato nuovamente le 500mila somministrazioni giornaliere, dato che ci eravamo posti come obiettivo a inizio campagna campagna vaccinale".

Con l'entrata in vigore del super green pass sono cambiate alcune regole, tra cui quella sui mezzi di trasporto pubblico, dov'è richiesto il green pass base: "L'aspetto dei controlli è difficile e complicato, soprattutto sui mezzi di trasporto – ha continuato Costa – Abbiamo condiviso un piano con le prefetture per mettere in campo il maggior numero possibile, ma siamo ancora in una fase in cui serve senso di responsabilità dagli italiani". Per questo motivo "dobbiamo incrementare i controlli, pur nelle consapevolezza che non è un'operazione semplice". E ha concluso: "Certo, se ci vaccinassimo tutti non ci sarebbe necessità di controlli né di green pass".

Indennizzi per eventuali danni causati dai vaccini Covid ci sono già, dice il sottosegretario Costa
Indennizzi per eventuali danni causati dai vaccini Covid ci sono già, dice il sottosegretario Costa
Il sottosegretario Sileri dice che il bollettino Covid non cambia, ma i dati vanno spiegati meglio
Il sottosegretario Sileri dice che il bollettino Covid non cambia, ma i dati vanno spiegati meglio
Via il sistema a colori, resta solo la zona rossa: la proposta del sottosegretario Costa
Via il sistema a colori, resta solo la zona rossa: la proposta del sottosegretario Costa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni