248 CONDIVISIONI
Elezioni Comunali 2022
18 Giugno 2022
13:16

Il centrodestra e l’apparentamento con l’estrema destra di Casapound per il ballottaggio a Lucca

A Lucca il candidato sindaco di centrodestra Mario Pardini ha annunciato l’apparentamento con Fabio Bersanti, ex consigliere di Casapound, per il ballottaggio di domenica prossima. Pd e Movimento 5 Stelle all’attacco: “Chiedono i voti ai neofascisti”.
A cura di Tommaso Coluzzi
248 CONDIVISIONI
Foto da Facebook
Foto da Facebook
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni Comunali 2022

Il centrodestra ufficialmente insieme all'estrema destra di Casapound. Succede a Lucca, dove i candidati di centrodestra e centrosinistra si scontreranno tra pochi giorni al ballottaggio delle elezioni amministrative. Da un lato Francesco Raspini, sostenuto dal centrosinistra, dall'altro Mario Pardini, sostenuto dal centrodestra. Il primo ha ottenuto il 42,65% al primo turno, contro il 34,35% del secondo. Ma Pardini ha pensato alla mossa per recuperare e vincere al ballottaggio: ieri, infatti, ha annunciato ufficialmente l'apparentamento con Fabio Bersanti – che ha preso il 9,46% – candidato dalla sua lista Difendere Lucca e Italexit di Paragone. Contro il centrodestra, però, è scoppiata la polemica quando si è saputo che Bersanti è il rappresentante locale di Casapound, con cui è stato eletto in Consiglio comunale nel 2017 e da cui è uscito per passare al Misto quando il partito di estrema destra ha deciso di rinunciare a qualsiasi tipo di elezioni.

Da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle piovono le critiche: "Accozzaglia di candidati insieme solo per il potere, che va dai neofascisti di Casapound ai finti centristi e moderati ai no vax e no euro – ha attaccato il coordinatore dei sindaci del Pd, Matteo Ricci – Questa è la ricetta del centrodestra per Lucca". Ancora più duro il dem Emanuele Fiano: "A Lucca ributtante apparentamento del centrodestra con i neofascisti di Casapound. Quelli degli altari a Himmler e Priebke – scrive sui suoi social – Evidentemente non si fanno problemi a chiedere i voti dell'estrema destra neofascista, o fascista del terzo millennio come amano definirsi".

"Il centrodestra si allea a Lucca con la lista di Casapound? Direi che non è un problema locale, piuttosto una faccenda molto seria per la maggioranza che non può certo tollerare che sue componenti stringano accordi con forze apertamente filo naziste – ha commentato il presidente della commissione Giustizia alla Camera, il deputato del Movimento 5 Stelle Mario Perantoni – ritengo opportuno che i vertici delle forze politiche coinvolte chiariscano la loro posizione". Un chiarimento che viene chiesto anche dentro il centrodestra, precisamente da Elio Vito, deputato di Forza Italia che minaccia di lasciare il partito di Silvio Berlusconi: "Ho comunicato al Presidente Berlusconi che se Forza Italia a Lucca conferma l’apparentamento con Casapound, lascerò il partito", ha twittato. Per ora nessuna risposta.

248 CONDIVISIONI
79 contenuti su questa storia
Ballottaggio Comunali 2022
VERONA
sezioni su 265
53.40%
D. Tommasi
46.60%
F. Sboarina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni