Molti hanno riaperto, altri attendono regole regionali o, semplicemente, l’arrivo dell’estate: per la ripartenza degli stabilimenti balneari non c’è una data precisa, il governo ha preferito rinviare ogni decisione alle singole Regioni. Che, quindi, si sono organizzate in autonomia per decidere quando far riaprire gli stabilimenti in vista della stagione estiva. Così che chi, come Campania e Lazio, è già partito tra fine aprile e inizio maggio, mentre tante altre Regioni costiere si apprestano a far ripartire gli stabilimenti nelle prossime settimane, la maggior parte intorno alla metà di maggio.

In quali Regioni hanno già riaperto gli stabilimenti balneari

È il Sindacato italiano balneari (Sib) a tracciare una mappa della situazione attuale in Italia, secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore. Oltre alla Campania, partita il 26 aprile, ha aperto i suoi stabilimenti anche il Lazio dal primo maggio: molte località, in seguito alle ordinanze comunali, sono già ripartite, come nel caso di San Felice Circeo, Ponza, Sperlonga. Nei prossimi giorni toccherà ad altre: l’8 maggio Sabaudia, il 15 Ostia e Fiumicino. Ha iniziato il primo maggio anche la Liguria, ma non tutti gli stabilimenti hanno ripreso l’attività da subito. In Toscana alcuni sono già aperti, ma non ci sono regole specifiche sulle date, così altri attenderanno ancora qualche giorno. Partenza a rilento in Emilia-Romagna: in riviera ha riaperto, per ora, meno della metà degli stabilimenti, mentre per gli altri si attende la metà del mese.

Quando riapriranno i lidi nelle altre Regioni

In Puglia si punta a riaprire gli stabilimenti balneari a partire dal 15 maggio, mentre il Veneto vuole ripartire dal weekend dell’8 e 9 maggio, almeno per i primi lidi. Per gli altri si attenderà invece tra il 15 e il 22 maggio. In Abruzzo si parte il primo giugno, più o meno gli stessi giorni in cui si riaprirà nelle Marche. Per le isole, invece, la situazione è diversa e dipende anche dai dati epidemiologici: attualmente Sardegna e Sicilia sono in zona arancione, quindi molti stabilimenti attendono il passaggio in giallo per riaprire. In Sardegna gli stabilimenti sono riaperti, teoricamente, dal primo maggio, ma ancora sono in pochi quelli che hanno deciso di ripartire subito, mentre per gli altri si attenderà probabilmente il 10 o il 17 maggio. La Sicilia, invece, spera di poter riaprire intorno alla metà di maggio.