I dati relativi all0 scrutinio di quasi tutte le sezioni, per le elezioni amministrative nel Comune di Livorno, dove si è votato ieri, domenica 26 maggio, vedono il candidato del centrosinistra Luca Salvetti in vantaggio; mentre Andrea Romiti, il candidato del centrodestra unito lo insegue, al secondo posto. Ma a differenza della prima proiezione, uscita poco dopo l'inizio dello spoglio, quando sembrava profilarsi un testa a testa, adesso il candidato del Pd Luca Salvetti ha un maggior vantaggio; la coalizione di Centrosinistra ottiene il 34,2%. Seguono al 26,6% il candidato di centrodestra Romiti e la candidata del M5s Stella Sorgente con il 16,2%. Marco Bruciati, di Potere al Popolo, arriva al 14,3%.

Il sindaco uscente è il pentastellato Filippo Nogarin, che ha preferito presentarsi alle europee, lasciando spazio alla sua vice Stella Sorgente. In totale c'erano nove candidati in corsa per la poltrona di sindaco. Nella città toscana a questo punto è certo che si arrivi al ballottaggio, che si terrà il prossimo 9 giugno.

"Firenze, Modena, Lecce, Livorno, Bergamo, Pesaro, Bari: in tutte le realtà il centrosinistra è avanti, addirittura vince al primo turno o va al ballottaggio. Arrivano ottime notizie anche dalle elezioni amministrative", ha commentato la vice segretaria del Pd Paola De Micheli. "Il Pd c'è ed è l'alternativa alle destre nei comuni, come nel Paese, e rappresenta nuovamente una forza credibile su cui i cittadini tornano ad avere fiducia. Ora tutti in campo per aiutare i nostri candidati sindaci per i ballottaggi", ha aggiunto De Micheli.