2.394 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Ottobre 2020
07:25

Coronavirus, Conte: “Attenzione altissima, rinunciamo ad alcune libertà per tutelare la salute”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, raccomanda a tutti gli italiani di tenere “l’attenzione altissima” in merito alla situazione dei contagi da Covid-19 in Italia e afferma che la priorità è tutelare la salute pubblica, anche “rinunciando ad alcune libertà”. Per l’inquilino di Palazzo Chigi bisogna continuare a seguire il principio “della massima precauzione”.
A cura di Stefano Rizzuti
2.394 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, torna a lanciare un avvertimento, ma anche un appello agli italiani. Lo fa in un colloquio con Repubblica e Corriere della Sera da Assisi. Bisogna tenere “l’attenzione altissima”, avverte, continuando a seguire il principio della massima prudenza. Anche “rinunciando ad alcune libertà”. “Sin dall'inizio di questa emergenza – spiega il presidente del Consiglio – il governo ha seguito il metodo della massima precauzione. Siamo ancora in piena pandemia e il costante aumento dei contagi in tutta Italia, seppur ancora sotto controllo, ci impone di tenere l'attenzione altissima e di continuare a essere molto prudenti”. Un messaggio che precede il varo del prossimo dpcm, atteso entro mercoledì, con qualche nuova restrizione possibile, a partire da quella riguardante l'utilizzo delle mascherine anche all'aperto.

Per Conte bisogna continuare a seguire la strada tracciata durante il periodo di emergenza massima: “È stato così nella fase acuta della pandemia e così continuerà a essere. Tutelare la salute dei cittadini e quindi garantire condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro e ovunque si svolga la vita sociale, significa preservare anche l'economia e il nostro tessuto produttivo”. Il governo agirà seguendo il principio di proporzionalità, assicura ancora Conte. Che apre anche a un confronto più serrato con il Parlamento, “spiegando pubblicamente le motivazioni” di ogni scelta. E con un “più ampio confronto” anche con le opposizioni.

Conte torna a escludere un nuovo lockdown generalizzato: “Interverremo in maniera ponderata e solo nelle modalità ritenute necessarie, ad ottenere lo scopo di contenimento del contagio”, assicura. Tornando a spiegare perché in questa fase è richiesta la massima attenzione: “Il nemico non è stato sconfitto, siamo consci che non possiamo disperdere i sacrifici compiuti. Il governo sin dall'inizio di questa emergenza ha seguito il metodo della massima precauzione. Il costante aumento dei contagi, seppur ancora sotto controllo, ci impone di tenere l'attenzione altissima e di continuare ad essere prudenti e cauti”.

2.394 CONDIVISIONI
31632 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni