"Noi la presenteremo lo stesso la nostra manovra in Parlamento con le nostre proposte. È sparita la pace fiscale, la flat tax per partite Iva e artigiani". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, dopo una conferenza stampa tenuta al Senato davanti alle telecamere. "I soldi, rispettando la regola del 3%, li prendevamo da dove sono, la Francia supera abbondantemente il 3%. Dalla sola pace fiscale entrano in 5 anni 25 miliardi di euro. Mi sembra una manovra veramente da poco", ha aggiunto.

"Le tasse non aiutano mai nessuno, sicuramente non preoccupano i ricchi e sicuramente fregano i poveri. È semplicemente folle pensare a nuove tasse in un momento come questo – ha aggiunto – Se la ricorda la tassa sulle barche di Monti per punire i ricchi? Tanto la barca ce l'ha il ricco così puniamo il ricco e puniamo il povero. Ad andarci di mezzo sono andati i poveri e non i ricchi".

Questa mattina la Lega ha proposto un progetto di legge per estendere la possibilità di versare il cinque per mille alle forze dell'Ordine. "Si tratta di un gesto concreto a favore di uomini e donne che in divisa proteggono la nostra vita. Speriamo che questo progetto di legge divenga per il prossimo anno una realtà", ha detto il senatore della Lega Gianfranco Rufa, primo firmatario della proposta di legge, anche lui presente alla Conferenza stampa.

"È arrivata proprio stamattina ad alcuni poliziotti di Milano la notizia che hanno 71,80 euro di rimborsi per comprarsi gli abiti. Non perso che con questa cifra ti rifai il guardaroba. C'è chi darà il 5X1000 alle associazioni di volontariato. Se qualcuno vorrà darlo agli uomini in divisa, può farlo. Il 5×1000 mi sembra sia necessario non solo per motivi economici", ha commentato il leader della Lega.

"Io visiterò nel pomeriggio il carcere di Perugia, settimana scorsa sono andato nel carcere di San Gimignano, dove ci sono 15 agenti della penitenziaria sospesi per presunti soprusi. Il ministro della Giustizia ha detto che bisognerà lavorare sempre più a fianco al Garante dei detenuti. Per carità di Dio, la pena deve essere sempre rieducativa. Da un ministro della Giustizia mi aspetto più vicinanza agli uomini in divisa magari cinque minuti prima dei detenuti. Certo, chi sbaglia indossando in divisa paga di più però le precondanne e i pregiudizi non dovrebbero far parte di questo Paese", ha sottolineato Salvini.

"Accetto scommesse che il primo passaggio del Sicurezza bis che cambieranno sarà quello, per capirci, dello spintone, del cazzotto e dell'insulto alla madre o alla moglie delle forze dell'ordine. Secondo me, non esiste tenuità del fatto" per gli insulti "nei confronti di chi lavora per tutelare l'ordine pubblico. Se proveranno a farlo, avranno in noi una forza parlamentare che li tiene in Parlamento giorno e notte", ha assicurato Salvini.