184 CONDIVISIONI
Ius Scholae
24 Giugno 2022
11:06

Chi ha studiato qui deve essere italiano, secondo sei cittadini su dieci

Secondo un sondaggio di Youtrend/Quorum il 59% degli italiani è favorevole allo Ius scholae, tra cui la metà dell’elettorato della Lega e un terzo di quello di Fratelli d’Italia.
A cura di Tommaso Coluzzi
184 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ius Scholae

Lo Ius scholae sta per approdare in Aula alla Camera, dopo settimane di battaglie in commissione a colpi di emendamenti da parte di Lega e Fratelli d'Italia. Ma cosa pensano gli italiani dei bambini e ragazzi senza cittadinanza che pure vivono qui e hanno studiato qui per anni? Secondo un sondaggio di Youtrend/Quorum – pubblicato da Repubblica – che oggi sarà consegnato al Presidente Mattarella, sei cittadini su dieci sarebbero sostanzialmente favorevoli al provvedimento firmato dal pentastellato Giuseppe Brescia e appoggiato anche dal Partito Democratico, Leu, Italia Viva e Forza Italia.

Sono 877mila i bambini che frequentano le scuole italiane e sono in attesa di diventare cittadini di questo Paese, e una volta spiegato per filo e per segno il limbo in cui si trovano questi ragazzi e ragazze e le loro famiglie – per anni e anni – il 59% dei cittadini si dice favorevole a dar loro la cittadinanza. Ma non solo: il sondaggio – tra l'altro commissionato da Action Aid – rivela che anche tra gli elettori di quei due partiti che tanto si sono opposti in commissione, arrivando a presentare emendamenti provocatori per fare ostruzionismo, sarebbero sostanzialmente d'accordo.

Il 48% di chi dice di votare Lega è d'accordo con la legge sullo Ius Scholae, praticamente la metà dell'elettorato del Carroccio. Parlando di Fratelli d'Italia, invece, la percentuale è un po' più bassa: uno su tre, il 35%. Sono risultati straordinari se si considera che la destra – in questi anni – ha fatto di questa battaglia una questione identitaria. Una volta visti i numeri, tra l'altro il 25% degli elettori della Lega si dice ancora più convinto del suo sì, come il 20% tra chi vota Fratelli d'Italia.

Per quanto riguarda lo Ius soli puro, ovvero la cittadinanza italiana di diritto a chiunque sia nato qui, sarebbe accolta con favore dal 62,9% degli italiani. Ma attenzione, anche qui: tra chi vota Lega il dato scende solo al 49%, mentre tra l'elettorato di Fratelli d'Italia al 47%. Insomma, dati alla mano sembra esserci sempre più bisogno di una nuova legge sulla cittadinanza. O almeno, questa ormai è l'opinione più diffusa.

184 CONDIVISIONI
19 contenuti su questa storia
Perché di Ius scholae e legge sulla Cannabis non si parlerà più almeno fino a settembre
Perché di Ius scholae e legge sulla Cannabis non si parlerà più almeno fino a settembre
Salvini minaccia la crisi di governo se ci saranno ius scholae e
Salvini minaccia la crisi di governo se ci saranno ius scholae e "droga libera"
Berlusconi è favorevole allo Ius scholae:
Berlusconi è favorevole allo Ius scholae: "Sì a legge, ma no a provocazioni dalla sinistra"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni