27 Dicembre 2021
15:32

Chi è contrario al lockdown per i non vaccinati, Sileri: “Basta il Super Green Pass”

Paesi come Austria e Germania nelle scorse settimane hanno introdotto una sorta di lockdown solo per i non vaccinati per piegare la curva dei contagi. Su un’eventualità di questo tipo in Italia ci sono opinioni contrastanti.
A cura di Annalisa Girardi

Da diversi giorni, con l'impennata dei contagi di coronavirus, si è tornati a parlare dell'ipotesi di un lockdown solo per i non vaccinati. Una strategia che in realtà è stata già concretizzata in altri Paesi. In Italia, però, non tutti la pensano allo stesso modo su questa eventualità: "Le restrizioni con il Green Pass rafforzato già esistono", ha commentato il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, facendo sapere di non sostenere una linea di questo tipo. E a chi sottolinea che in Germania il lockdown per i non vaccinati ha fatto crollare i contagi da circa 70 mila a 10 mila nel giro di un mese, Sileri risponde: "Il crollo dei contagi in Germania con il lockdown per i non vaccinati riguarda la variante Delta. È diverso, la Germania ha dovuto ricorrere al lockdown per i non vaccinati a causa della crescita esponenziale della variante Delta con la quarta ondata quando noi avevamo già il Green Pass da mesi. E infatti i contagi di Delta registrati in Italia non sono paragonabili a quelli avuti in Germania, così come il numero di ricoveri e morti".

Della stessa opinione anche l'epidemiologo Donato Greco, membro del Comitato tecnico scientifico che supporta il governo nel contrasto alla pandemia. Secondo Greco il lockdown per non vaccinati, imposto non solo in Germania ma anche in Austria, "è stato un esperimento di successo e di interesse, ma pone dei vincoli alla libertà degli individui". E "partendo dalla premessa che una porzione piccola di italiani non vaccinati, il 10%, fa pagare al restante 90% un prezzo altissimo perché l'epidemia non viene controllata grazie al loro rifiuto di vaccinarsi, possiamo dire che misure di contenimento orientate solo ai non vaccinati sono utili, ma già il Green pass rafforzato è una di queste e sta funzionando bene", ha spiegato intervenendo a Sky Tg 24.

Nel panorama politico, però, c'è anche chi ritiene che nel caso di nuove restrizioni queste debbano valere esclusivamente per i non vaccinati: "Se ci sono delle restrizioni facciamole solo per i no vax, perché non è giusto che i vaccinati paghino il conto delle scelte dei no vax", ha detto Matteo Renzi.

Come cambierà il green pass dal primo maggio e dove sarà ancora obbligatorio
Come cambierà il green pass dal primo maggio e dove sarà ancora obbligatorio
Mascherine e green pass, dove servono ancora e cosa è cambiato dal primo maggio
Mascherine e green pass, dove servono ancora e cosa è cambiato dal primo maggio
Green Pass e mascherine, cosa cambia da oggi 1 maggio: le nuove regole
Green Pass e mascherine, cosa cambia da oggi 1 maggio: le nuove regole
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni