Cesare Damiano, positivo al coronavirus, è stato ricoverato in ospedale. L'ex ministro si trova ora allo Spallanzani di Roma. Ne dà notizia il Messaggero. Era stato proprio lui a rendere nota la sua positività al virus lo scorso 10 ottobre, dopo essersi sottoposto a un tampone.

Aveva da alcuni giorni febbre e tosse. Al momento le su condizioni sono stabili, e l'ex ministro, 72 anni, viene curato insieme agli altri pazienti dall'equipe specializzata. Dopo essersi posto in autoisolamento nella sua abitazione di San Gemini, in provincia di Terni, era seguito a distanza dai medici. Poi il peggioramento delle sue condizioni ha reso necessario il ricovero ospedaliero.

Nato a Cuneo Damiano è stato ministro del Lavoro e della Previdenza sociale del secondo governo Prodi, dal 17 maggio del 2006 all'8 maggio del 2008. Ex sindacalista e politico (prima nei DS poi nel PD), ha ricoperto anche l'incarico di presidente della commissione Lavoro della Camera. Alle politiche del 2018 è il candidato della coalizione alla Camera nel collegio uninominale di Terni, ma non è stato eletto. Nell'ottobre dello stesso anno si candida a segretario del Pd, per poi ritirarsi e sostenere Nicola Zingaretti.