46 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Card contro il caro spesa da 382 euro arriva a luglio 2023: come funziona e chi può ottenerla

La card da 382 euro contro il caro spesa distribuita dall’Inps sarà attivata a luglio 2023, ha annunciato il ministro Lollobrigida. A riceverla saranno le famiglie che non ricevono altri sostegni contro la povertà o integrazioni al reddito. Saranno i Comuni a decidere a chi consegnarla, e andrà utilizzata almeno una volta entro il 30 settembre 2023.
A cura di Luca Pons
46 CONDIVISIONI
Immagine

Manca poco all'esordio della card contro il caro spesa da 382,50 euro. Già annunciata in passato con diversi nomi – quello ufficiale dovrebbe essere "carta solidale" – sarà rivolta alle famiglie per aiutare nell'acquisto di beni di prima necessità. A dare nuovi dettagli sulla card è stato il ministro dell'Agricoltura, Francesco Lollobrigida.

L'attivazione dovrebbe avvenire attorno a metà luglio e sarà valida fino al 31 dicembre 2023, ma il primo acquisto andrà effettuato entro il 30 settembre per non perdere il diritto alla somma di denaro. I soldi sulle card non attivate entro quella data verranno ridistribuiti a chi l'avrà usata correttamente.

Chi riceverà la card contro il caro spesa

I Comuni, in collaborazione con l'Inps e seguendo i criteri stabiliti dal governo, stanno stilando la lista dei potenziali beneficiari: non sarà necessario quindi fare domanda. Le famiglie saranno contattate direttamente dal Comune e potranno ritirare la card – solo una per famiglia – all'ufficio postale.

Si prevede che in tutto a riceverle saranno circa 1,4 milioni di famiglie. Sarà data la priorità ai nuclei familiari più numerosi e a quelli con figli piccoli. Saranno esclusi invece le famiglie con un Isee al di sopra dei 15mila euro e anche quelle in cui uno dei componenti riceve una misura contro la povertà (come reddito di cittadinanza o Naspi) o una forma di sostegno salariale, come la cassa integrazione o la disoccupazione.

Come funziona la card da 382 euro

Come detto, la card contro il caro spesa dovrebbe attivarsi entro il mese di luglio, probabilmente attorno alla metà del mese. Per la definizione ufficiale della scadenza si aspetta solo la firma del presidente dell'Inps, che però il governo deve ancora nominare. I soldi – 382,50 euro – resteranno a disposizione fino al 31 dicembre 2023, ma la card dovrà essere attivata e utilizzata prima: chi non lo farà entro il 30 settembre, perderà accesso ai fondi.

Per gli utenti regolari, che utilizzeranno la carta tra luglio, agosto e settembre, a ottobre dovrebbe quindi arrivare una piccola ricarica. Le card non utilizzate, infatti, verranno svuotate e i soldi redistribuiti tra chi ha usato regolarmente la carta.

La carta, che avrà concretamente la forma di una carta prepagata, potrà essere utilizzata nei negozi convenzionati per l'acquisto di beni alimentari di prima necessità (escluso quindi l'acquisto di alcolici, ad esempio). Secondo quanto annunciato dal ministro, è in corso una trattativa per fare sì che gli utenti della carta abbiano degli ulteriori sconti nei negozi in questione, fino al 15% della spesa.

46 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views