Lo scontro tra Lega e Movimento 5 Stelle, dopo la decisione di Matteo Salvini di porre fine all'alleanza e presentare una mozione di sfiducia nei confronti del Presidente del consiglio Giuseppe Conte, sembra destinato a proseguire senza esclusione di colpi. E sconfinare addirittura sul terreno della cronaca giudiziaria, come dimostrano le dichiarazioni di queste ore. Con un post pubblicato sul Blogdellestelle, infatti, la parlamentare del Movimento 5 Stelle Maria Edera Spadoni attacca la Lega e Matteo Salvini su uno dei casi più discussi e controversi degli ultimi mesi: l'inchiesta di Bibbiano sugli affidi di minori in Val d'Enza.

Nella lettura grillina, la crisi di governo determinerà anche lo stop al lavoro sugli affidi avviato dal governo Conte e in particolare dal ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, mentre il termine della legislatura significherà anche la fine del percorso parlamentare per l'istituzione di una Commissione d'inchiesta parlamentare sugli affidi, il cui iter è appena cominciato al Senato. Si legge sul blog:

I cittadini italiani, in particolare quelli della Val d’Enza e tutti coloro che si erano interessati al tema degli affidi dopo lo scandalo scaturito dall’inchiesta “Angeli e Demoni” , devono sapere che con la caduta del Governo Conte per colpa di Salvini si interromperà anche il lavoro iniziato sul tema dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Proprio ieri il Ministro aveva presentato in Val d’Enza il lavoro della squadra speciale e dialogato con associazioni e famiglie.

E la chiosa finale è dedicata proprio al ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Avrà la faccia tosta di ripresentarsi a Bibbiano e in Val d’Enza a dire che a lui interessano bambini e famiglie? Evidentemente al leader della Lega interessano solo le poltrone non il bene comune".