2.850 CONDIVISIONI
9 Luglio 2020
18:37

Barcone in mare con 250 migranti. Moonbird di Sea Watch lancia l’allarme: “Rischia di ribaltarsi”

L’aereo Moonbird di Sea Watch ha avvistato un’imbarcazione con almeno 250 persone a circa 47 miglia da Abu Kammash, in Libia. “Il nostro equipaggio – informa la ong – ha avvisato tutte le autorità e richiesto il lancio immediato di una operazione di soccorso: barconi come questo sono a estremo rischio di ribaltamento”.
A cura di Annalisa Cangemi
2.850 CONDIVISIONI

L'aereo Moonbird, il velivolo di ricognizione di Sea Watch, ha avvistato un'imbarcazione con almeno 250 persone a circa 47 miglia da Abu Kammash, in Libia. Lo fa sapere l'ong. "Il nostro equipaggio ha avvisato tutte le autorità e richiesto il lancio immediato di una operazione di soccorso: barconi come questo sono a estremo rischio di ribaltamento".

Intanto la nave Sea Watch 3 della ong tedesca, a seguito di un'ispezione della Guardia costiera, è stata posta da ieri sotto sequestro al largo di Porto Empedocle, in provincia di Agrigento. Ne dà notizia la stessa organizzazione su Twitter sottolineando che "ancora una volta si utilizza questo strumento per celare il vergognoso tentativo politico di fermare i soccorsi colpendo le ong senza offrire alternative alla loro presenza".

La Guardia costiera ha rilevato alcune irregolarità, di natura tecnica e operativa tali da compromettere non solo la sicurezza dell'unità e dell'equipaggio, ma anche delle persone che sono state e che potrebbero essere recuperate a bordo, nel corso delle missioni in mare; le autorità segnalano anche violazioni alle normative a tutela dell'ambiente marino. Per alcune di queste irregolarità sarà necessario l'intervento dello Stato di bandiera. Quest'ultimo, infatti, sottolinea ancora la Guardia costiera italiana, "detiene la responsabilità della conformità della nave rispetto alle Convenzioni internazionali e alla legislazione nazionale applicabile".

L'ispezione era mirata a verificare il rispetto delle norme in materia di sicurezza della navigazione, protezione dell'ambiente e tutela del personale navigante. La nave è attraccata nei giorni scorsi dopo il periodo di quarantena, successivo al trasferimento su nave "Moby Zaza" dei migranti presenti a bordo.

2.850 CONDIVISIONI
La lettera delle Ong ai politici:
La lettera delle Ong ai politici: "Cosa farete per i migranti? Basta propaganda, serve integrazione"
L'allarme di Confindustria:
L'allarme di Confindustria: "Gas a prezzi record e inflazione alle stelle, economia vira a ribasso"
Litiga con la compagna, membro dell'equipaggio si lancia in mare dalla nave da crociera
Litiga con la compagna, membro dell'equipaggio si lancia in mare dalla nave da crociera
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni