4 Agosto 2021
15:57

Alle Regioni e ai Comuni 450 milioni di euro in più per potenziare i trasporti in vista di settembre

“Nel 2021, dunque, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e i Comuni, avranno a disposizione ulteriori 450 milioni di euro per finanziare servizi aggiuntivi programmati al fine di far fronte agli effetti derivanti dalle limitazioni poste al coefficiente di riempimento dei mezzi pubblici. Un aiuto concreto e immediato per le Regioni e per gli enti locali”: lo ha affermato in una nota la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini.
A cura di Annalisa Girardi

Alle Regioni, alle Province autonome e ai Comuni arrivano 450 milioni di euro in più da mettere sui trasporti locali: dal momento che i mezzi pubblici non potranno ancora tornare alla piena capacità, vista la situazione epidemiologica ancora critica, con queste risorse andranno finanziati servizi aggiuntivi per far fronte alle restrizioni con cui bisognerà avere a che fare anche nei prossimi mesi. Lo ha affermato in una nota la ministra per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini.

Che nello specifico ha comunicato: "La Conferenza unificata ha dato il via libera all'intesa sullo schema di decreto del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, relativo alla ripartizione di ulteriori risorse – previste dal decreto Sostegni bis – destinate al trasporto pubblico locale e regionale a seguito dell'emergenza Covid. Nel 2021, dunque, le Regioni, le Province autonome di Trento e Bolzano e i Comuni, avranno a disposizione ulteriori 450 milioni di euro per finanziare servizi aggiuntivi programmati al fine di far fronte agli effetti derivanti dalle limitazioni poste al coefficiente di riempimento dei mezzi pubblici. Un aiuto concreto e immediato per le Regioni e per gli enti locali".

Oggi si è riunita la Conferenza delle Regioni, che tra le altre cose ha discusso anche della questione dei trasporti in vista di settembre, quando comincerà il nuovo anno scolastico.  "Sui trasporti dobbiamo essere realistici: portare il 100% dei ragazzi a scuola comporta un riempimento all'80% dei mezzi. Non esistono alternative", ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni e governatore del Friuli Venezia Giulia a Morning news su Canale 5. "I pullman turistici che tutte le Regioni stanno utilizzando con il coinvolgimento dei privati per ampliare le corse non si possono usare nei centri urbani, proprio tecnicamente e dunque noi possiamo aumentare le corse ma il limite è quello". Per poi concludere: "Per ordinare normalmente dei nuovi mezzi serve 1 anno e 2 mesi in media. E quando ne servono migliaia per tutta Italia servirebbero degli anni. Oltre al personale e a nuovi circuiti. Dobbiamo essere realisti e non raccontare menzogne ai cittadini".

I colori delle Regioni da lunedì 6 settembre: la Sicilia è ancora l'unica in zona gialla
I colori delle Regioni da lunedì 6 settembre: la Sicilia è ancora l'unica in zona gialla
A Napoli Est il nuovo hub dei trasporti della Regione Campania
A Napoli Est il nuovo hub dei trasporti della Regione Campania
20.784 di Fanpage.it Napoli
Le Regioni a rischio zona gialla da lunedì 20 settembre, domani il monitoraggio ISS
Le Regioni a rischio zona gialla da lunedì 20 settembre, domani il monitoraggio ISS
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni