87 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Voto di scambio, gli indagati preparavano le Europee: “Ti tengo in considerazione per votare Salvini?”

Blitz tra Ponticelli e Cercola (Napoli), 7 arresti dei carabinieri: avrebbero manipolato le amministrative del 2023.
A cura di Nico Falco
87 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"Però, comunque, ti posso tenere in considerazione anche per votare a Salvini?". E l'altro: "Come no… il voto lì e suo e sa bene… io glielo dissi già". A porre la domanda è Antonietta Ponticelli, figlia del boss ergastolano Gianfranco, tra le destinatarie delle misure cautelari arrivate al termine dell'indagine di carabinieri e Direzione Distrettuale Antimafia sul voto di scambio a Cercola (Napoli) in occasione delle amministrative del 2003. Il suo interlocutore è un uomo non ancora identificato, che i magistrati ritengono essere "un referente nell'amministrazione politica del Comune, in grado di influenzare le scelte gestionali dello stesso". E la data è quella del 30 maggio: il giorno dopo il ballottaggio.

Trenta euro per i voti alle amministrative di Cercola

Gli arrestati sono sette; tra questi, oltre ad Antonietta Ponticelli, ci sono anche Giusy De Micco, candidata a quelle elezioni, e Sabino De Micco, che era invece già consigliere nella Sesta Municipalità di Napoli. Per gli inquirenti il clan Ponticelli-Fusco, aiutato dai De Micco – De Martino, a loro volta legati ai Mazzarella, avrebbe aiutato la De Micco a quelle elezioni in cambio di denaro: la candidata avrebbe versato 1.800 euro, il gruppo di camorra avrebbe racimolato voti pagandoli 30 euro per le elezioni e 20 per il ballottaggio.

"Ti tengo in considerazione per Salvini?"

La conversazione che parla delle Europee è stata captata dagli inquirenti il 30 maggio 2023; viene tirato in ballo il leader della Lega, ma è evidente che il riferimento non è direttamente a Salvini (che risulta totalmente estraneo a questo procedimento) ma, verosimilmente, a qualcuno che si sarebbe candidato col suo partito.

"Va bene, ora ci si stanno preparando per quelle altre lì… per le Europee… tu con chi stai per le Europee?", chiede la Ponticelli. L'altro risponde di non saperlo ancora, "dipende poi chi mi viene a chiamare come corrente". Però, precisa, sicuramente sarà "sempre di sinistra, hai capito, quello Salvini è di destra".

I due parlano delle elezioni appena concluse, e dei risultati che la Ponticelli insieme ai complici avrebbe ottenuto in termini di voti portati ad uno dei candidati. "Anzi voi avete fatto – dice l'uomo – non lo avete fatto perdere al primo turno perché, se non stavate voi, quelli già avevano perso…."

E lei domanda: "Eh… va bene, però comunque ti posso tenere in considerazione anche per votare a Salvini". L'uomo la rassicura, quindi la Ponticelli gli domanda ancora: "Quindi ora sul Comune tengo a te?". E la risposta è ancora positiva.

87 CONDIVISIONI
375 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views