Dove si trova | Chi non paga | Breve storia | Foto

Palazzo Reale di Napoli, dal lato di Piazza del Plebiscito.
in foto: Palazzo Reale di Napoli.

Una visita al Palazzo Reale di Napoli è d'obbligo per chi è di passaggio nella città all'ombra del Vesuvio e per tutti quelli che ci vivono. Si tratta infatti di uno dei gioielli architettonici, situato nel cuore pulsante del centro storico, in piazza del Plebiscito. Ogni anno viene preso d'assalto da turisti e curiosi, basti pensare che nel solo 2015 sono stati registrati quasi 160mila visitatori. Ecco di seguito tutte le informazioni utili per visitare il Palazzo Reale di Napoli e il museo che ne raccoglie segreti e curiosità.

Dove si trova il Palazzo Reale di Napoli?

Il Palazzo Reale di Napoli si trova in piazza del Plebiscito 1. E' circondato da altri importanti ed imponenti edifici, come la basilica di San Francesco di Paola e il Palazzo della Prefettura, ed è adiacente al Teatro San Carlo. La zona, vicinissima al Maschio Angioino e a via Toledo, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, grazie alle vicine fermate della funicolare centrale e della linea 1 della metropolitana. Se preferite spostarvi con la macchina, potete farla sostare a pagamento nel vicino parcheggio a pagamento Supergarage in via Shelley 1 oppure nel Grangarage Napoli in via Santa Maria Cappella Vecchia 30.

Prezzo del biglietto, ecco chi non paga

Giorni di apertura: dal lunedì alla domenica; chiuso il mercoledì
Orari: dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00; il sabato dalle 09:00 alle 14:00
Contatti: 848800288; da cellulari e dall'estero 06.39967050

Le visite al Palazzo Reale di Napoli si svolgono tutti i giorni ad eccezione del mercoledì. L'edificio resta chiuso anche il primo gennaio, il 25 aprile, il 1 maggio e il 25 dicembre, salvo le aperture straordinarie. Il prezzo del biglietto intero è di 4 euro, il ridotto costa 2 euro. Quest'ultimo è riservato a tutti i cittadini dell'Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e per i docenti. E' possibile entrare nei cortili e nei giardini, ma non nel giardino pensile. La durata della visita guidata, per la quale è necessaria la prenotazione, è di un'ora e 15 minuti: in questo caso il prezzo è di 80 euro per quella in italiano e di 100 euro nelle altre lingue. È previsto l'ingresso gratuito per

  • gli under 18 e gli over 65,
  • le guide turistiche,
  • gli interpreti dell'Ue,
  • i dipendenti del Ministero dei beni culturali,
  • una persona ogni dieci per gruppi o comitive di scuole accompagnati da un docente,
  • gli studenti Erasmus e per quelli degli istituti d'arte,
  • i giornalisti,
  • operatori delle associazioni di volontariato,
  • tutti ogni prima domenica del mese.

Breve storia del Palazzo Reale di Napoli

Il Palazzo Reale è una delle quattro residenze usate dai Borbone di Napoli durante il Regno delle Due Sicilie, insieme alla Reggia di Caserta, a quella di Capodimonte e alla Reggia di Portici. L'edificio fu costruito nel Seicento da Domenico Fontana su commissione del vicerè Fernando Ruiz de Castro. Nel 1734 il Palazzo divenne dimora reale borbonica per volontà di Carlo di Borbone. Quasi completamente distrutto da un incendio nell'Ottocento, è stato restaurato da Gaetano Genovese, famoso per aver realizzato lo scalone monumentale, il giardino pensile e il cortile del belvedere. Le sale più antiche della struttura oggi fanno parte del Museo dell'appartamento storico, che comprende il teatro di corte, la sala degli ambasciatori, al sala del trono e la sala d'Ercole, oltre alla cappella palatina dedicata all'Assunta.

Foto delle bellezze da vedere nel Palazzo reale

Il visitatore accede al palazzo da Piazza plebiscito, laddove la facciata della residenza regale espone le statue di otto suoi sovrani. All'ingresso troviamo l'eccezionale scalone monumentale che contrasta con la semplicità degli esterni. All'interno, invece, ci muoviamo tra il teatrino di corte e diverse incantevoli sale (del trono, delle colonne, di Don Chisciotte, del Seicento napoletano, XVII, d'Ercole, delle guardie del corpo), lo studio del re e la Cappella reale. Parte del Palazzo reale ospita la Biblioteca nazionale di Napoli, il cui accesso si trova sull'adiacente Piazza Trieste e Trento ed è gratuito.