37 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Un lumino da morto fuori al negozio in cui lavora la ex: 32enne arrestato per stalking

Quando la ex ha deciso di interrompere la loro relazione, ha cominciato a perseguitarla, minacciandola anche di morte: un 33enne è stato arrestato nella provincia di Caserta.
A cura di Valerio Papadia
37 CONDIVISIONI
Immagine

Per mesi, dopo che lei ha deciso di interrompere la loro relazione sentimentale, l'ha perseguitata, minacciandola anche di morte: per questo, un 32enne è stato arrestato per stalking dai carabinieri nella provincia di Caserta, come disposto dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Le indagini sono partite in seguito alla denuncia presentata dalla vittima, che ha raccontato dei comportamenti persecutori messi in atto nei suoi confronti dall'ex fidanzato: pedinamenti, appostamenti all'esterno della sua abitazione e del negozio in cui lavora, decine di messaggi e telefonate deliranti e minacce di morte.

L'episodio più sconcertante e allarmante, poi, è andato in scena lo scorso 27 novembre, quando il 32enne ha posizionato un lumino da morto, di quelli che si posano solitamente sulle lapidi al cimitero, all'esterno dell'esercizio commerciale in cui lavora l'ex fidanzata. E ancora, in un'altra occasione, il 32enne ha posizionato dei petali di rosa neri e un'immagine sacra di San Michele Arcangelo. Al termine dell'attività investigativa, l'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

37 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views