72 CONDIVISIONI

Un anno di lavori per rifare a nuovo la Galleria Umberto I di Napoli. Che a breve ospiterà nuovi brand

Per strappare al degrado la Galleria Umberto I, approvato il progetto di restauro della pavimentazione e dei lucernari: il Comune stanzia 1,6 milioni di euro.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Redazione Napoli
72 CONDIVISIONI
Immagine

La Galleria Umberto I si prepara entro un anno a cambiare per l'ennesima volta "pelle", specchio dei tempi che cambiano. Via libera dal Comune al progetto esecutivo per i lavori di restauro e sistemazione della pavimentazione in marmo e dei lucernari in ferro e vetro della struttura monumentale ottocentesca. I soldi arrivano dal Piano Sviluppo e Coesione della Città Metropolitana di Napoli, sono 1,6 milioni di euro.

L'intervento di restauro della pavimentazione in marmo interesserà una superficie di 4.700 mq e prevede pulitura, consolidamento dei materiali lapidei, rimozione dei detriti e protezione finale per garantire la tenuta nel tempo del pavimento sottoposto a calpestio, così da rallentare il degrado dei mosaici.

Il recupero dei lucernari calpestabili in ferro e vetro collocati nella pavimentazione, prevede la rimozione dei vetri esistenti e il ripristino del sottograta, la pulitura chimica delle grate in ferro e dei supporti soggetti a corrosione e depositi, la posa di angolari in ferro e vetri calpestabili, il restauro dei mosaici perimetrali messi a coronamento dei cristalli dei lucernari.

I lavori inizieranno a fine 2023 e dureranno tutto il 2024; per l'esecuzione delle opere si farà ricorso ad una suddivisione in diversi sotto-cantieri, garantendo l'apertura di tutti i "bracci" nel periodo dei lavori per preservare l'accessibilità e l'utilizzo di tutte le attività commerciali presenti. L'avvio dei lavori, la cantierizzazione e le procedure di sicurezza saranno pianificate e valutate anche con il coinvolgimento dei commercianti. Anche perché in Galleria apriranno a breve due grossi brand: Starbucks e Mondadori.

Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli e della città metropolitana, spiega:

Come previsto dall'accordo inter-istituzionale, parte la sistemazione della Galleria Umberto I  e abbiamo fatto in modo di ridurre al minimo l'impatto sul suo utilizzo. L'intervento e le stesse modalità operative sono un segno di attenzione da parte dell'Amministrazione, attenta al decoro nonché a salvaguardare la funzione che la Galleria svolge. La prossima apertura di nuove attività imprenditoriali contribuirà a renderla sempre più viva e fruibile da parte dei cittadini e dei visitatori, in linea con l'impegno del Comune.

72 CONDIVISIONI
Apre il cantiere al Lungomare di Napoli: un anno di lavori
Apre il cantiere al Lungomare di Napoli: un anno di lavori
Lavori in Galleria Principe di Napoli, sgomberati i clochard
Lavori in Galleria Principe di Napoli, sgomberati i clochard
Crollo in galleria a Napoli, a 10 anni dalla morte di Salvatore Giordano inizia il processo d'appello
Crollo in galleria a Napoli, a 10 anni dalla morte di Salvatore Giordano inizia il processo d'appello
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views