72 CONDIVISIONI

Truffa su Whatsapp, si fingono un amico e si fanno versare 800 euro sul conto

“Sono in un momento di difficoltà”: la vittima, dopo aver versato 800 euro ai due truffatori convinto si trattasse di un suo amico, è corso dai carabinieri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Giuseppe Cozzolino
72 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Ha versato 800 euro in prestito ad un amico in difficoltà, ma era stato in realtà truffato da due persone che si erano finti via Whatsapp come un amico della vittima, riuscendo a convincerlo a versare la cifra per poi sparire. La vicenda è accaduto nella provincia di Avellino: grazie alla denuncia repentina da parte della vittima, i carabinieri sono riusciti a risalire ai due in breve tempo. Si tratta di due giovani della provincia di Fermo, nelle Marche, già noti per reati di questo tipo alle forze dell'ordine e ora denunciati in stato di libertà.

Tutto è iniziato quando la vittima, un uomo originario di Montemarano, in provincia di Avellino, ha ricevuto un messaggio su Whatsapp da un contatto con la foto di un suo conoscente. Dopo che i truffatori sono riusciti a convincerlo che si trattasse proprio di lui, i due gli hanno chiesto in prestito una forte cifra di denaro, giustificandosi che si trovassero in un momento temporaneo di difficoltà economiche e che dunque la cifra gli sarebbe stata restituita quanto prima. L'uomo, convinto che si trattasse proprio del suo conoscente e volendolo aiutare, ha versato così circa 800 euro in bonifichi online ai due truffatori. Ma quando ha capito di essere stato truffato, non ha perso tempo: raggiunta la stazione dei carabinieri più vicina, ha denunciato il tutto ai militari dell'Arma, che sono riusciti a scoprire che si trattasse di un account clonato. Da lì, sono riusciti a rintracciare i due uomini, di 26 e 32 anni, che sono stati così denunciati in stato di libertà per truffa e sostituzione d'identità all'autorità giudiziaria competente.

72 CONDIVISIONI
Il bonus vacanze era diventata una truffa da 800mila euro intascati dalla proprietaria di un hotel
Il bonus vacanze era diventata una truffa da 800mila euro intascati dalla proprietaria di un hotel
La relazione online è una truffa, lei si fa dare 40mila euro dalla vittima: denunciata 50enne
La relazione online è una truffa, lei si fa dare 40mila euro dalla vittima: denunciata 50enne
Telefoni ai detenuti, 800 euro per un cellulare da 120: il business dietro le sbarre
Telefoni ai detenuti, 800 euro per un cellulare da 120: il business dietro le sbarre
Napoli, 35enne ferito a colpi di pistola in pieno giorno: ricoverato in ospedale
Napoli, 35enne ferito a colpi di pistola in pieno giorno: ricoverato in ospedale
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni