267 CONDIVISIONI
3 Agosto 2022
17:28

Trovato uno scheletro umano nel cantiere dell’ospedale Ascalesi di Napoli

Uno scheletro umano è stato rinvenuto nel cantiere dell’ospedale Ascalesi, a Napoli; potrebbe risalire a diverse centinaia di anni fa.
A cura di Nico Falco
267 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Uno scheletro umano è stato rinvenuto nel cantiere dell'ospedale Ascalesi, a Forcella, nel centro di Napoli. Il ritrovamento, apprende Fanpage.it, c'è stato nella tarda mattinata di oggi, 3 agosto: mentre erano in corso i lavori di scavo gli operai hanno scoperto le ossa umane e hanno estratto uno scheletro quasi completo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Borgoloreto per l'avvio delle indagini.

Le ossa sono state trasportate al Policlinico Federico II, dove verranno sottoposte ad accertamenti per capire se sia di epoca recente o se risalente a parecchi anni fa. Con tutta probabilità, stando allo stato di conservazione e alle condizioni in cui è stato rinvenuto, potrebbe essere quello che resta di una sepoltura di decine o a centinaia di anni fa, quando l'ospedale era ancora un monastero: col tempo la bara, o comunque la struttura di sepoltura, potrebbe essersi distrutta lasciando le ossa scoperte. Ulteriori controlli sono in corso nella zona del ritrovamento per verificare che non ci siano altri resti umani.

A Boscoreale resti umani dietro una cappella

Circa tre settimane fa, a metà luglio, una scoperta analoga era stata fatta a Boscoreale, in provincia di Napoli: durante i lavori di ritinteggiatura della cappella di Sant'Antonio di Padova erano stati scoperti dei resti umani, anche quelli ridotti ad ossa. Su quella vicenda la Procura di Torre Annunziata ha aperto una indagine; è possibile che le ossa fossero lì da circa 200 anni e che si tratti del corpo di un fedele che all'epoca secondo usanza poteva essere seppelliti all'interno delle cappelle che avevano contribuito a costruire.

267 CONDIVISIONI
Trovato cadavere tra Melito e Napoli: è del 38enne Alfredo Folliero, scomparso il 30 luglio
Trovato cadavere tra Melito e Napoli: è del 38enne Alfredo Folliero, scomparso il 30 luglio
"Siete minorenni? Bevete dentro", e la 14enne finisce in ospedale: chiuso bar a Nola
Investito da un autobus sul Corso Garibaldi: 21enne ricoverato all'Ospedale del Mare
Investito da un autobus sul Corso Garibaldi: 21enne ricoverato all'Ospedale del Mare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni