È stato ritrovato morto il professor Antonio Patalano, il docente di 40 anni scomparso ieri mattina ad Ischia. Il corpo ritrovato in fondo ad un burrone, dopo che in mattinata era stato rintracciato il suo scooter in zona Pietra dell'Acqua, sul Monte Epomeo dell'Isola Verde. Il ritrovamento è stato effettuato da un elicottero dei vigili del fuoco. Operazioni di recupero rese difficili dal burrone, il cui tratto è particolarmente sconnesso. Docente presso l'istituto alberghiero di Ischia, di Antonio Patalano si erano perse le tracce da ieri mattina.

L'ultimo "avvistamento" alle ore 8 di ieri mattina, lunedì 12 ottobre, quando il docente si era allontanato da casa in sella al proprio scooter. Poi, più nulla. La famiglia ed i colleghi avevano lanciato l'allarme non riuscendo più a mettersi in contatto con lui. Stamane, proprio uno dei suoi colleghi aveva trovato il suo motorino, allertando le forze dell'ordine. Le ricerche si sono concentrate così nella zona, fin quando l'elicottero dei vigili del fuoco non ha avvistato il corpo all'interno di un burrone. Non si conoscono per ora ulteriori dettagli sulla vicenda: al vaglio tutte le possibilità, dalla caduta accidentale al gesto volontario. La zona del ritrovamento del corpo è infatti nota sia per la ricerca e la raccolta di funghi da parte di persone del posto, sia perché tempo fa (nel 1999) si suicidarono due ragazze, vista l'eccessiva altezza. Ma al momento gli inquirenti non si sbilanciano su alcuna delle due ipotesi. Forze dell'ordine sul posto per coordinare le indagini ed eseguire i rilievi nella zona. Sgomento tra familiari e amici del professore, molto conosciuto ad Ischia.