Lutto a Camerota, cittadina del Cilento, nella provincia di Salerno, dove una intera comunità è sconvolta dalla morte di Nancy Chirichiello, deceduta a 21 anni dopo essere stata improvvisamente colta da un malore mentre si trovava nella sua abitazione, nella piccola frazione di Licusati. La giovane è morta tra mercoledì e giovedì scorso dopo essersi sentita male: quando i soccorritori sono arrivati sul posto, non hanno potuto fare altro che constarne il decesso; la 21enne è stata probabilmente colta da un arresto cardiaco fulminante. I famigliari di Nancy, però, hanno sporto regolare denuncia alle forze dell'ordine, così che si possa fare chiarezza sulla sua morte: pochi giorni prima del decesso, la 21enne si era sentita male ed era stata in ospedale, dove dopo alcuni accertamenti di rito era stata dimessa.

Circa 48 ore prima della morte improvvisa, Nancy Chirichiello aveva accusato dolori al petto e nausea, ed era stata così accompagnata all'ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove i medici l'avevano sottoposta agli accertamenti di rito, che non avrebbero evidenziato nessuna patologia: la 21enne era così stata dimessa. Due giorni dopo, l'improvviso decesso. La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulla morte della ragazza: la salma di Nany Chirichiello è stata trasferita all'obitorio dell'ospedale di Vallo, dove il medico legale nei prossimi giorni procederà a effettuare l'autopsia, che dovrebbe determinare le esatte cause della morte della ragazza e stabilire soprattutto se questa potesse essere evitata in qualche modo.