2.263 CONDIVISIONI
27 Settembre 2021
13:52

Spigolatrice di Sapri, per Boldrini e Cirinnà è un insulto. Alessandro Gassmann: “Una così pure per Garibaldi”

“Schiaffo alla Storia e alle donne”, “simbolo di un’Italia maschilista” in un’Europa con le istituzioni sempre più rosa. Levata di scudi contro la nuova Statua della Spigolatrice di Sapri, realizzata dallo scultore Emanuele Stifano. Boldrini: “Schiaffo alle donne”. Cirinnà: “Sia rimossa”. E Alessandro Gassmann scherza: “Facciamone una così anche per Garibaldi”.
A cura di Pierluigi Frattasi
2.263 CONDIVISIONI

“Schiaffo alla Storia e alle donne”, “simbolo di un’Italia maschilista” in un’Europa con le istituzioni sempre più rosa. Si infiamma il dibattito sulla nuova Statua della Spigolatrice di Sapri dal prorompente “lato B”, realizzata dallo scultore Emanuele Stifano, difesa però a spada tratta sia dall’artista che dall’amministrazione locale. Dalla Boldrini alla Cirinnà è una levata di scudi contro l’opera di bronzo che la ritrae ammiccante e semi-svestita sul lungomare del Comune del Salernitano. Nel fuoco incrociato delle polemiche ci finisce anche la foto del taglio del nastro, alla presenza, sabato scorso, 25 settembre, di un parterre istituzionale quasi tutto al maschile, con al centro il leader del M5S, Giuseppe Conte.

Un dettaglio che non passa inosservato a Yana Ehm, ex parlamentare pentastellata, oggi nel Gruppo Misto, che a commento della foto con Conte scrive su Twitter: “Trova le differenze: mentre l'#Islanda, con premier donna, raggiunge il 48% di #donne in Parlamento, in un'Italia in cui solamente il 30% dei candidati sindaco è #donna, una rappresentanza totalmente maschile inaugura una statua di una #spigolatrice dalle sembianze sessualizzate”.

Mentre c’è chi come l’attore Alessandro Gassmann la butta sull'ironia. “Ma se la statua per la Spigolatrice di Sapri va bene così – twitta caustico il protagonista de I Bastardi di Pizzofalcone – potrebbe andare bene questa per Garibaldi? #occhioperocchio”.

Non è in vena di scherzi, invece, Laura Boldrini: “La statua appena inaugurata a #Sapri e dedicata alla #Spigolatrice è un’offesa alle donne e alla storia che dovrebbe celebrare – scrive sferzante l’ex presidente della Camera e attuale parlamentare Pd, impegnata da sempre nella difesa dei diritti delle donne e per la parità di genere – Ma come possono perfino le istituzioni accettare la rappresentazione della donna come corpo sessualizzato? Il maschilismo è uno dei mali dell'Italia”.

Ci va giù duro anche la senatrice democrat Monica Cirinnà, relatrice dell'omonima legge sulle Unioni civili in Italia sia per le coppie omosessuali sia per quelle eterosessuali: “A #Sapri uno schiaffo alla storia e alle donne che ancora sono solo corpi sessualizzati. Questa statua della Spigolatrice nulla dice dell'autodeterminazione di colei che scelse di non andare a lavoro per schierarsi contro l'oppressore borbonico. Sia rimossa!”. Che poi tagga, non si sa perché, @pdsicilia.

2.263 CONDIVISIONI
Spigolatrice di Sapri, il Comune difende statua delle polemiche
Spigolatrice di Sapri, il Comune difende statua delle polemiche
399 di askanews
"La nuova statua della Spigolatrice di Sapri è sessista". L'autore: "L'avrei fatta nuda": è polemica
"La nuova statua della Spigolatrice di Sapri è sessista". L'autore: "L'avrei fatta nuda": è polemica
Statua della Spigolatrice, parla il sindaco di Sapri: "Ma quale sessismo. L'opera resterà lì dov'è"
Statua della Spigolatrice, parla il sindaco di Sapri: "Ma quale sessismo. L'opera resterà lì dov'è"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni