Due persone sono rimaste ferite in una sparatoria nella Galleria Laziale, in direzione Margellina. I fatti sono accaduti nella notte appena trascorsa, tra il 7 e l'8 agosto, qualche ora dopo la sparatoria di stanotte a San Giorgio a Cremano, nella quale è rimasto coinvolto un quarantenne, ferito gravemente, che lotta tra la vita e la morte in un letto dell'ospedale del Mare. Secondo quanto appreso da Fanpage.it, erano circa le ore 3.30 quando ignoti hanno aperto il fuoco, affiancando le vittime mentre erano a bordo di uno scooter Honda Sh300, nel tentativo di rapinarli dell'orologio Rolex.

I feriti non sono in pericolo di vita

I feriti sarebbero un trentenne e un ventisettenne di Pianiura, entrambi pregiudicati. Entrambi sono stati soccorsi e accompagnati in ospedale da un automobilista di passaggio, che avendo assistito alla scena, si è fermato a prestare soccorso ai due e si è offerto di aiutarli, senza dover attendere l'arrivo dell'ambulanza. Arrivati davanti al pronto soccorso, sono stati presi in carico dai medici con urgenza, per essere sottoposti agli accertamenti e agli esami necessari. Uno ha riportato una ferita alla gamba sinistra, mentre l'altro al momento non è noto dov'è stato colpito. I pazienti restano ricoverati, ma non si trovano in pericolo di vita.

Indagini in corso, al vaglio i filmati delle telecamere

Ricevuta la segnalazione, sul caso indagano gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Bagnoli, che hanno svolto gli accertamenti necessari e sequestrato le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti in zona. I filmati saranno passati al vaglio e potranno aiutare gli inquirenti a far luce sull'accaduto, per ricostruire la dinamica esatta e risalire ai responsabili del ferimento. Sul manto stradale all'interno della galleria sono stati rinvenuti due bossoli 9×21, che sono stati repertati e posti sotto sequestro per eventuali ulteriori accertamenti.