16 Giugno 2021
16:25

Spari a Pianura nella notte, è la guerra tra gli eredi dei clan Marfella-Pesce e Mele

A Pianura, periferia ovest di Napoli, si torna a sparare: 13 bossoli sono stati trovati dalla Polizia di Stato in via Torricelli, ex roccaforte dei Marfella-Pesce. La guerra di camorra per il controllo delle piazze di spaccio del quartiere tra gli eredi, i Carillo, e i Calone-Esposito, che hanno preso il posto dei Mele.
A cura di Nico Falco

Gli eredi del clan Mele da una parte, quelli dei Marfella-Pesce dall'altra. Vecchi rancori, una faida nata originariamente tra due cugini e che si trascina da decenni, col testimone che passa a figli, nipoti, parenti acquisiti. A Pianura, periferia ovest di Napoli, si è riaccesa la guerra tra clan. L'obiettivo, quello solito: il controllo delle piazze di spaccio del quartiere.

L'ultimo episodio la notte scorsa, quando la Polizia di Stato è intervenuta in via Torricelli, poco distante dalla zona del "Cannavino", storicamente roccaforte dei Marfella-Pesce e oggi fortino del gruppo Carillo, i cui vertici sono imparentati con Pasquale Pesce, oggi collaboratore di giustizia. A terra, 13 bossoli calibro 9×21, probabilmente quello che resta di una "stesa", una prova di forza da parte di un clan rivale.

E i sospetti si concentrano su quelli che vengono identificati come gli eredi del clan Mele: i Calone-Esposito, che erano riusciti a imporsi sui rivali fino a quando i Carillo non avevano trovato una nuova sponda in altri vecchi pregiudicati storici del quartiere. Nuovi clan che nascono sulle ceneri di quelli vecchi, insomma, dopo il pentimento di personaggi di primo piano come Pasquale Pesce e come il ras dei Mele Salvatore Romano "Muoll muoll", e che si sovrappongono con alleanze sempre più fragili.

Le indagini sono affidate al commissariato di Pianura, che in queste settimane sta tenendo sotto stretto monitoraggio la situazione. Sia gli episodi denunciati si quelli che non arrivano negli uffici di polizia ma si fermano alla voci di strada. Perché, a quanto raccontano diversi residenti, l'episodio di stanotte non è l'unico: altri spari ci sarebbero stati 24 ore prima e altri episodi simili, ancora, sarebbero avvenuti nei giorni scorsi, anche se i sopralluoghi delle forze dell'ordine non avrebbero poi trovato riscontri.

Spari nella notte a Barra, 38enne ferito in strada da colpo di pistola
Spari nella notte a Barra, 38enne ferito in strada da colpo di pistola
Blitz anticamorra nella notte a San Giovanni a Teduccio, presi in 25 del clan Silenzio
Blitz anticamorra nella notte a San Giovanni a Teduccio, presi in 25 del clan Silenzio
Guerra di camorra a Torre Annunziata, 19 arresti nei clan rivali Gionta e IV Sistema
Guerra di camorra a Torre Annunziata, 19 arresti nei clan rivali Gionta e IV Sistema
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni