6.384 CONDIVISIONI

Soccavo a lutto da giorni per la morte nel sonno di Luca, 15 anni. Salma sequestrata, aperta inchiesta

Luca, 15enne di Soccavo, è morto mentre dormiva. I tifosi della Curva A lo hanno omaggiato con uno striscione all’esterno dello stadio: “Ciao piccolo Luca”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Federica Grieco
6.384 CONDIVISIONI
Immagine

È andato a letto dopo aver salutato i genitori, come accadeva ogni sera, ma al mattino non si è più svegliato. È accaduto lo scorso giovedì 2 dicembre in via Epomeo a Soccavo, quartiere della Municipalità 9 di Napoli, dove Luca, un ragazzo di 15 anni, è morto nel sonno per cause ancora da accertare. A lanciare l'allarme sono stati i genitori del ragazzo. Il 15enne quella mattina avrebbe dovuto recarsi a scuola. Preoccupati dal fatto che non si fosse ancora alzato dal letto, la mamma e il papà si sono recati nella sua camera per svegliarlo. A quel punto è avvenuta la tragica scoperta.

I carabinieri hanno sottoposto a sequestro la salma del giovane Luca su disposizione della Procura della Repubblica di Napoli che vuole far luce su quanto accaduto. Non sono quindi ancora chiare le cause del decesso del 15enne di cui è stata disposta l'autopsia all'inizio della prossima settimana al Secondo Policlinico di Napoli. Nessuna ipotesi, quindi, è stata ancora formulata. La morte di Luca, descritto da quanti lo conoscevano come un bravo ragazzo, tranquillo, appassionato di scacchi e tifoso del Napoli, ha sconvolto l'intera comunità cittadina del quartiere partenopeo.

I tifosi della Curva A omaggiano il 15enne morto nel sonno

Centinaia i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia del 15enne pubblicati dai residenti della zona nei gruppi Facebook dedicati al quartiere Soccavo. «Non ci sono parole per confortare una mamma – scrive Paola – Sono onorata di essere stata la sua maestra. Riposa in pace». O ancora Stefano, che ha conosciuto la famiglia e ricorda Luca come un adolescente con tante energie: «Mi addolora la perdita di un ragazzo così pieno di vita».

I tifosi della Curva A del Napoli, la squadra del cuore di Luca, hanno voluto omaggiare il 15enne prematuramente scomparso con una dedica. Sabato 4 dicembre, al termine della partita tra la squadra partenopea e l'Atalanta, terminata con la vittoria di quest'ultima per 3 a 2, i tifosi hanno esposto uno striscione all'esterno dello stadio Diego Armando Maradona in ricordo del ragazzo di Soccavo: «Ciao piccolo Luca».

6.384 CONDIVISIONI
A 15 anni prende di nascosto l'auto del padre e va a Napoli con 4 amici: "Volevamo goderci la serata"
A 15 anni prende di nascosto l'auto del padre e va a Napoli con 4 amici: "Volevamo goderci la serata"
Lutto a Napoli per la morte di Andrea, 17 anni. Era il figlio del cantante Gennaro Mellone
Lutto a Napoli per la morte di Andrea, 17 anni. Era il figlio del cantante Gennaro Mellone
La palestra della scuola concessa a un'associazione. Che non fa entrare gli studenti e non paga da 15 anni
La palestra della scuola concessa a un'associazione. Che non fa entrare gli studenti e non paga da 15 anni
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni