5 Luglio 2021
21:13

Si tuffa in mare e gli rubano il telefonino in spiaggia: ladri presi sul Lungomare di Napoli

Due uomini hanno rubato il cellulare di un giovane napoletano che si era appena tuffato in acqua all’altezza della Rotonda Diaz: gli agenti di polizia, che in quel momento erano su via Partenope, sono intervenuti dopo aver notato un giovane in costume che inseguiva due persone a bordo di uno scooter.
A cura di Giuseppe Cozzolino

Si era tuffato in mare all'altezza della Rotonda Diaz, ignaro che alcune persone lo tenessero già d'occhio attendendo il momento giusto per rubargli il cellulare. La vittima è un giovane napoletano, che voleva godersi qualche ora di mare anche per trovare riparo dal solleone, ma alla fine, appena il ragazzo si è distratto quel tanto che bastava, i due uomini che monitoravano i suoi movimenti si sono avvicinati alle sue cose ed hanno preso il suo telefonino per poi scappare a bordo di uno scooter sul Lungomare di Napoli: ma la loro fuga è durata poco, perché sono stati prima inseguiti dallo stesso giovane in costume e poi catturati dagli agenti di polizia.

Tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri, domenica 4 luglio, quando i poliziotti del commissariato San Ferdinando e dell'Ufficio Prevenzione Generale durante un normale servizio di controllo del territorio sono passati su via Partenope, a due passi dal Lungomare di via Caracciolo a Napoli, notando che un ragazzo in costume da bagno stava inseguendo un motorino con a porto due persone, che cercavano di far perdere le proprie tracce. Intervenuti per capire cosa stesse succedendo, i poliziotti hanno quindi bloccato i due a bordo dello scooter: dai controlli è emerso che si trattasse di un 40enne casertano con precedenti di polizia e di un altro coetaneo napoletano. Dopo aver chiarito la vicenda, i due sono stati arrestati per furto aggravato, mentre il telefono è stato restituito alla vittima, che dopo il furto non si era persa d'animo e li aveva inseguiti in costume, attirando così l'attenzione degli agenti di polizia che si trovavano in quel momento su via Partenope.

Gli alberi del Lungomare di Napoli in agonia, il Comune ne abbatterà 30
Gli alberi del Lungomare di Napoli in agonia, il Comune ne abbatterà 30
Lungomare di Napoli, addio a 200 alberi: sono morti disseccati o uccisi dai coleotteri
Lungomare di Napoli, addio a 200 alberi: sono morti disseccati o uccisi dai coleotteri
Napoli, scontro tra auto e scooter sul Lungomare: Salvatore muore a 20 anni
Napoli, scontro tra auto e scooter sul Lungomare: Salvatore muore a 20 anni
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni