123 CONDIVISIONI
3 Novembre 2021
9:50

“Se lo rivuoi, dacci 30 euro”: rubano portafogli a un medico e tentano l’estorsione, arrestati

Accade a Pozzuoli, nella provincia di Napoli, dove un 46enne e un 55enne del posto, entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati. I due hanno rubato il portafogli a un medico della città, chiedendogli poi 30 euro per la restituzione. All’appuntamento si sono presentati i carabinieri, che li hanno arrestati.
A cura di Valerio Papadia
123 CONDIVISIONI

Sono finiti in galera per 30 euro. Accade a Pozzuoli, nella provincia di Napoli, dove un 46enne e un 55enne del posto, già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai carabinieri per estorsione in concorso, il cosiddetto "cavallo di ritorno". I due, infatti, hanno rubato il portafogli a un medico della città e gli hanno chiesto 30 euro per la restituzione: all'appuntamento si sono presentati però i militari dell'Arma, a cui il dottore aveva denunciato l'accaduto, che li hanno arrestati.

Nel pomeriggio di ieri, martedì 2 novembre, alla stazione dei carabinieri di Pozzuoli si è presentato un medico del posto, che ha denunciato il furto del suo cappotto e del portafogli contenuto all'interno delle tasche, sottratto poco prima dall'abitacolo della sua automobile. Il medico ha aggiunto che, al furto, ha fatto seguito la telefonata di un uomo: "Se rivuoi il portafogli, mi devi consegnare 30 euro. Ci vediamo davanti al supermercato di via Artiaco".

La vittima del furto e dell'estorsione ha finto di accettare la richiesta dei malviventi, ma all'appuntamento si sono presentati anche i carabinieri, che hanno scortato il medico: i militari hanno assistito così, in diretta, allo scambio di denaro per la restituzione del portafogli e sono intervenuti, arrestando i malviventi e restituendo la refurtiva al legittimo proprietario. Il 46enne e il 55enne sono stati condotti in carcere in attesa di giudizio.

Il "cavallo di ritorno" anche sui monopattini elettrici

Il "cavallo di ritorno", ovvero l'estorsione di una somma di denaro per la restituzione di un oggetto precedentemente rubato, è purtroppo molto diffuso a Napoli e provincia e può riguardare, come nel caso di Pozzuoli, qualsiasi oggetto. Con la diffusione dei monopattini elettrici nel panorama della mobilità cittadina napoletana, i mezzi a due ruote sono diventati subito oggetto di "cavallo di ritorno". Molti gli episodi denunciati a Napoli, come quello di un ragazzo derubato del suo monopattino in piazza Garibaldi, a cui è stata chiesta una elevata somma di denaro per la restituzione.

123 CONDIVISIONI
Ostia, arrestate due persone per tentata estorsione ad imprenditore
Ostia, arrestate due persone per tentata estorsione ad imprenditore
Rubano la moto in soli 30 secondi: il furto in pieno centro a Napoli, davanti ai passanti
Rubano la moto in soli 30 secondi: il furto in pieno centro a Napoli, davanti ai passanti
Napoli, finti vaccini Covid a più di 30 No Vax: arrestati un infermiere e un Oss
Napoli, finti vaccini Covid a più di 30 No Vax: arrestati un infermiere e un Oss
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni