24 Novembre 2022
17:40

Scavi di Pompei “green”: 150 pecore al pascolo per la cura degli spazi verdi

Attenzione all’ambiente agli Scavi di Pompei: per 9 mesi, 150 pecore pascoleranno nel Parco Archeologico per la manutenzione degli spazi verdi.
A cura di Valerio Papadia

Si fa particolare attenzione all'ambiente agli Scavi di Pompei, sito archeologico tra i più ammirati e noti d'Italia: è partito infatti un progetto sperimentale – che durerà nove mesi – per la cura degli spazi verdi che sorgono all'interno del Parco Archeologico di Pompei. I cancelli sono stati aperti per fare spazio a 150 pecore, che nell'arco dei prossimi 9 mesi si "prenderanno cura" delle aree verdi, nella porzione del sito archeologico non ancora scavata, ricoperta da una fitta vegetazione che ha bisogno di manutenzione.

E proprio a questo serviranno le 150 pecore: a tenere sotto controllo la crescita della vegetazione e a concimare naturalmente i terreni. Il tutto non soltanto nel pieno rispetto dell'ambiente e della natura, ma anche senza consumo di energia elettrica e, dunque, senza alcun esborso da parte del Ministero della Cultura.

"A volte l’innovazione più grande è il ritorno alle nostre radici. Così Pompei, attraverso il recupero della più antica ed efficiente tecnologia di tradizione, la Natura, affronta in maniera sostenibile la gestione e manutenzione degli spazi verdi del sito" ha dichiarato Gabriel Zuchtriegel, direttore del Parco Archeologico di Pompei.

Negli Scavi di Pompei un'azienda che produce vino biologico

Un'attenzione alle tematiche ambientali, quella del Parco Archeologico di Pompei, che era stata dimostrata già qualche mese fa, con l'annuncio di un progetto ambizioso: istituire, negli spazi verdi che sorgono all'interno degli Scavi di Pompei, un'azienda agricola che possa produrre vino biologico e al tempo stesso valorizzare le aree verdi del sito. Per questo, lo scorso settembre, il Parco ha pubblicato un avviso per affidare la co-gestione dei terreni individuati per questo scopo.

Agli Scavi di Pompei riapre la Casa dei Vettii, famosa per gli affreschi erotici: era chiusa da 4 anni
Agli Scavi di Pompei riapre la Casa dei Vettii, famosa per gli affreschi erotici: era chiusa da 4 anni
Covid Campania, oggi 314 contagi e nessun morto: bollettino di domenica 22 gennaio 2023
Covid Campania, oggi 314 contagi e nessun morto: bollettino di domenica 22 gennaio 2023
"La Biblioteca Nazionale di Napoli cambi nome: Vittorio Emanuele III promulgò leggi razziste"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni