23 Novembre 2022
8:22

Ronde armate di cittadini contro i criminali a Miano, rider scambiato per ladro e bloccato

A Miano alcuni cittadini avrebbero formato delle ronde armate per pattugliare il quartiere; il racconto di un rider scambiato per un criminale.
A cura di Nico Falco

A Miano, periferia nord di Napoli, un gruppo di cittadini si sarebbe organizzato autonomamente per difendersi dalle rapine e avrebbe formato delle ronde armate che pattugliano il quartiere, pronte a intervenire. A riferirlo è stato un rider, che si sarebbe imbattuto in una di queste pattuglie mentre faceva una consegna; l'uomo ha raccontato la sua esperienza durante una puntata della trasmissione radiofonica La Radiazza al conduttore Gianni Simioli e al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Sulla circostanza sono in corso accertamenti delle forze dell'ordine.

Il 42enne, che si è presentato col nome di Salvatore e ha spiegato di occuparsi delle consegne di cibo per arrotondare, avrebbe sbagliato strada durante la consegna e si sarebbe trovato in un viale senza uscita. A quel punto un'automobile si sarebbe fermata alle sue spalle, impedendogli di andare via. E da quel veicolo sarebbe sceso un uomo armato di coltello, accompagnato da altre persone. In una situazione del genere il primo pensiero è quello di essere finiti in trappola, bloccati dai criminali.

"Lo riferisco alla cliente con cui ero al telefono – ha raccontato l'uomo – la quale mi suggerisce di presentarmi, di dire che sono un rider, perché quelli non sono rapinatori, bensì un gruppo di cittadini che pattugliano la zona per fermare i ladri. Quando mostro loro che ero lì per consegnare dei panini, mi lasciano andare, dicendomi che sono costretti ad agire così perché esasperati da una situazione che è sfuggita al controllo senza avere aiuti dalle istituzioni. Io ho avuto molta paura, ma non gli si può dare torto".

"È una storia allucinante – commentano Borrelli e Simioli – è allucinante che i cittadini debbano difendersi da soli contro delinquenti e criminali. Purtroppo, come denunciamo da tempo, si è superato il limite, la situazione è sfuggita al controllo e le persone sono stanche e impaurite. Il ministro Piantedosi dovrà mettere in atto al più presto un nuovo piano per sicurezza, concreto ed efficace".

Assalto armato per rapinare l'auto a Ponticelli, strada bloccata col cassonetto al rione Conocal
Assalto armato per rapinare l'auto a Ponticelli, strada bloccata col cassonetto al rione Conocal
L'influencer Giuseppe Russo bloccato in Messico:
L'influencer Giuseppe Russo bloccato in Messico: "Scambiato per un narcos a Cancun"
Rapina a Ponticelli, automobilista bloccato con cassonetto e minacciato con la pistola
Rapina a Ponticelli, automobilista bloccato con cassonetto e minacciato con la pistola
22.915 di Fanpage.it Napoli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni