De Luca durante la sua diretta facebook parla anche della situazione regionale della riapertura delle scuole: "L'Anci mi chiede di posticipare l'apertura dell'anno scolastico. È un problema di grande complessità, abbiamo un dovere di mettere in campo unità e spirito di collaborazione. Se c'è un campo dal quale dobbiamo espellere la politica politicante è questo, insieme alla sanità. Abbiamo registrato nelle scorse settimane da parte del ministero dell'Istruzione faciloneria e superficialità".

Poi l'appello ai professori: fate il test sierologico.  "Faccio un appello al personale scolastico – dice – che ha già dato prova di eccezionale responsabilità. Chiedo ai docenti di fare uno sforzo, di sottoporsi tutti al controllo sierologico, a cui dovrà fare seguito poi un controllo con il tampone". Il calcolo del presidente della Regione uscente è questo:  "In Campania – ha spiegato – abbiamo 200mila dipendenti nelle scuole pubbliche e private: se abbiamo una media del 10% di persone positive, sono 20mila persone positive; con la media del 5% di contagi sono 10mila persone. Parliamo di numeri importanti. Se vogliamo dare sicurezza alle famiglie dobbiamo garantire che il personale sia stato controllato".  Secondo De Luca non è possibile aprire le scuole avendo una percentuale elevata di personale scolastico che non si è sottoposta al controllo dal punto di vista dell'epidemia Covid. "Verificheremo la prossima settimana qual è la percentuale del personale scolastico che non si e' sottoposta al test sierologico, poi valuteremo", ha aggiunto. Sul fronte trasporti scolastici, la prossima settimana la Regione Campania convocherà una riunione col mondo dei trasporti. In campo l'ipotesi di una convenzione con il mondo del trasporto privato per assicurare un numero maggiore di mezzi al trasporto scolastico.