161 CONDIVISIONI

Ragazzini rubano abete natalizio dal vivaio: proprietari li aggrediscono, uno finisce in ospedale

Quattro denunce e un giovane in ospedale per delle ferite è il bilancio del furto di un abete all’interno di un vivio in zona Agnano a Napoli.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Alessia Rabbai
161 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio (Fonte: Getty Images)
Immagine di repertorio (Fonte: Getty Images)

Si è concluso con un minorenne finito in ospedale e quattro denunce, due per lesioni ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni il furto di un abete natalizio in un vivaio in zona Agnano a Napoli. Protagonisti della vicenda sono due ragazzini di quattordici e quindici anni, che si sono presi un grande spavento e uno di loro ha dovuto ricorrere a cure mediche. A finire al vaglio dei carabinieri sono stati i proprietari dell'attività, un uomo di settantadue anni e suo figlio di trentadue.

Secondo le informazioni apprese ricostruite dai militari dell'Arma, che indagano sull'accaduto, i due adolescenti si sono intrufolati all'interno del vivaio. Hanno fatto una veloce perlustrazione, per poi decidere che avrebbero portato via (senza pagare) un abete natalizio, che era pronto per essere venduto ai clienti e che sarebbe stato addobbato in occasione delle vicine festività. I ragazzi lo hanno preso e sono scappati in sella ad uno scooter, convinti che nessuno se ne sarebbe accorto.

Ma i proprietari del vivaio li hanno visti e inseguiti, per poi speronarli e aggredirli. Arrivata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112 con la richiesta d'intervento sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Bacoli. Hanno trovato i due adolescenti in strada lungo via Beccadelli e soccorsi. Sul posto è stato necessario l'intervento dell'ambulanza, che ha preso in carico uno dei giovani e lo ha trasportato all'ospedale San Paolo. Arrivato al pronto soccorso i medici gli hanno medicato alcune ferite riportate a seguito dell'aggressione, ma fortunatamente le sue condizioni di salute non destano preoccupazione.

I militari hanno ascoltato il racconto dei due ragazzi e raggiunto i titolari del vivaio, che sono stati individuati e trasferiti in caserma. Prese le loro generalità sono stati denunciati tutti e due per lesioni ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni. I due ragazzini hanno invece ricevuto una denuncia per il furto dell'abete, che è stato poi restituito ai legittimi proprietari.

161 CONDIVISIONI
Ragazza investita al Corso Vittorio Emanuele finisce in ospedale: "Subito strisce pedonali rialzate"
Ragazza investita al Corso Vittorio Emanuele finisce in ospedale: "Subito strisce pedonali rialzate"
Prestava soldi a persone in difficoltà, le vittime pagavano anche il 240% di interessi: arrestato un uomo
Prestava soldi a persone in difficoltà, le vittime pagavano anche il 240% di interessi: arrestato un uomo
Frustato con la cintura per rapinarlo del borsello: il complice lo teneva fermo
Frustato con la cintura per rapinarlo del borsello: il complice lo teneva fermo
Le case popolari al Rione Amicizia occupate dalle famiglie del clan Contini-Bosti: 17 sequestri
Le case popolari al Rione Amicizia occupate dalle famiglie del clan Contini-Bosti: 17 sequestri
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni