Una Pasqua all'insegna della solidarietà all'ospedale Santobono di Napoli, nosocomio pediatrico della città, dove questa mattina personale della Polizia di Stato ha consegnato uova di cioccolato ai bambini ricoverati. Alcuni agenti della Questura di Napoli e del Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni della Campania, questa mattina si sono recati in ospedale per allietare la permanenza dei piccoli pazienti, soprattutto durante queste festività pasquali.

L'iniziativa, in collaborazione tra la Polizia di Stato e Nestlé Italia, si è svolta nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e ha visto la partecipazione anche di trampolieri e artisti di strada, che hanno dilettato i bambini con giochi e bolle di sapone. Gli agenti sono stati accolti dai dirigenti e dai medici e hanno avuto la possibilità di incontrare alcuni dei piccoli pazienti ricoverati e di parlare con i loro famigliari. Una sinergia, quella tra la Polizia di Stato e l'ospedale pediatrico napoletano, che si ripete ogni anno e, anche in occasione delle festività natalizie, permette agli agenti di portare doni ai bambini.

Iniziativa solidale, in occasione delle festività pasquale, anche a Pozzuoli, nella provincia di Napoli, dove l'Ipseoa Petronio, istituto superiore della città, ha deciso di donare pastiere – dolce tipico campano della tradizione pasquale – alle famiglie bisognose. "Devo ringraziare i docenti, il personale tecnico e i collaboratori che hanno contribuito alla realizzazione di questa iniziativa nonostante le difficoltà che la nostra scuola, come tutte le istituzioni scolastiche, sta affrontando a causa delle restrizioni sanitarie" ha detto il dirigente scolastico, Filippo Monaco.