173 CONDIVISIONI

Parto record al Ruggi di Salerno, 42enne mette al mondo due gemelli dopo 36 settimane di gravidanza

Una donna di 42 anni ha messo al mondo due gemelli dopo 36 settimane e 4 giorni: il parto record grazie al reparto Gravidanza a Rischio dell’ospedale di Salerno.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Giuseppe Cozzolino
173 CONDIVISIONI
Il dottor Mario Polichetti e la 42enne neo-mamma
Il dottor Mario Polichetti e la 42enne neo-mamma

Una nascita record all'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno: una donna di 42 anni ha dato alla luce due gemelli monocoriali monozigoti dopo 36 settimane di gravidanza. L'eccezionalità del fatto, infatti, è che questo tipo di nascite, per quanto riguarda i gemelli nati nella stessa placenta, non avviene dopo la 34esima settimana. La donna è stata però assistita nel Reparto di Gravidanza a Rischio diretto dal dottore Mario Polichetti, ed ha portato a termine senza problemi la sua gravidanza, tenuta sotto costante controllo dei medici del reparto.

Grazie infatti ad un monitoraggio costante ed una innovativa tecnica di telemetria, ossia un controllo 24 ore su 24 del benessere fetale attraverso un dispositivo a distanza, i medici hanno potuto monitorare passo passo tutti gli sviluppi del feto, anche dopo aver superato la 34esima settimana. Arrivati a 36 settimane e 4 giorni, è avvenuto il tanto atteso parto, con quasi venti giorni di "ritardo". I due gemelli sono così venuti alla luce: pesano 2,140 e 2,500 chilogrammi, per la gioia dei genitori. La donna, dopo il normale periodo di convalescenza in seguito al parto, è stata quindi dimessa assieme ai suoi due gemellini.

"Questi eventi sono molto rari", ha spiegato il dottor Mario Polichetti, medico e direttore del Reparto di Gravidanza a Rischio dell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno, "ma il mio reparto, dotato di apparecchiature sofisticate e tecnologicamente avanzate e grazie alla solerzia dei medici che dirigo, riesce ad affrontare anche i casi più impegnativi e complicati", ha concluso il direttore.

173 CONDIVISIONI
Si schianta col parapendio contro il fiordo di Furore: turista americano si frattura gambe, braccia e piedi
Si schianta col parapendio contro il fiordo di Furore: turista americano si frattura gambe, braccia e piedi
Sgominato un cartello di camorra tra l'agro nocerino-sarnese e la provincia di Napoli
Sgominato un cartello di camorra tra l'agro nocerino-sarnese e la provincia di Napoli
Malore improvviso, volontario muore durante la sfilata dei carri al carnevale di Baronissi
Malore improvviso, volontario muore durante la sfilata dei carri al carnevale di Baronissi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni