15 Settembre 2021
18:55

Nuovo crollo in Galleria Vittoria, si staccano calcinacci dalla facciata: transenne in via Acton

Un nuovo crollo nella Galleria Vittoria, ad un anno circa da quello che ha portato alla chiusura del tunnel a settembre 2020. Questa volta a franare è il cornicione della facciata esterna che da su via Acton, dal quale oggi si sono staccati alcuni calcinacci che sono caduti al suolo. Transennato il marciapiedi che costeggia la facciata esterna su via Acton con i 12 locali ipogei.
A cura di Pierluigi Frattasi

Un nuovo crollo nella Galleria Vittoria, ad un anno circa da quello che ha portato alla chiusura del tunnel a settembre 2020. Questa volta a franare è il cornicione della facciata esterna che da su via Acton, dal quale oggi si sono staccati alcuni calcinacci che sono caduti al suolo. Immediato l'intervento delle squadre della Protezione Civile e della Napoli Servizi, che hanno transennato tutto il marciapiedi che costeggia la facciata esterna della Galleria. Si tratta di un'area che doveva essere già restaurata. Il progetto da 2 milioni di euro e circa un anno di lavori prevedeva di rifare le due facciate di via Acton e via Arcoleo, dopo il crollo di alcuni calcinacci nel 2015, rimettere a nuovo il lungo prospetto in muratura che da via Acton arriva a via Cesario Console, con le scalinate in pietra lavica, le facciate esterne dei 12 locali ipogei (uno dei quali ospita l'ascensore Acton dell'Anm), le balaustre superiori e i cosiddetti Giardini della Litoranea, che si trovano a fianco a Palazzo Reale, dove saranno sistemate anche le pavimentazioni in basolato, oggi irregolari e sconnesse. I lavori però non sono ancora partiti.

Crollo di calcinacci in via Acton

A denunciare il crollo di calcinacci il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che ha effettuato un sopralluogo nella zona interessata, ora recintata, per documentare e verificare la situazione. "È caos viabilità, vigili in sciopero e Galleria Vittoria chiusa. Si è stati fortunati, poteva accadere una tragedia. Domani interverrà la ditta incaricata di ripristinare lo stato delle cose. Ora bisogna capire la causa del cedimento e se sia collegato alle infiltrazioni della galleria”

"Intorno alle 9,10 della mattina del 15 settembre – scrive Borrelli – sono caduti dei calcinacci in via Acton a ridosso degli uffici Asìa. Sembra che si staccato parte del costone cha va dalla parte superiore della galleria della Vittoria fino ai dei giardini di via Cesario console. Poteva andare molto peggio, sono caduti calcinacci di dimensioni considerevoli. Se al momento del cedimento fosse passato qualcuno avremmo potuto assistere ad una tragedia, fortunatamente non è andata così. Ora il problema è la viabilità, completamente congestionata anche perché come sappiamo la Galleria Vittoria è ancora chiusa, ed oggi la situazione è particolarmente delicata perché il corpo della Polizia Municipale è in sciopero. Domani interverrà la ditta incaricata della messa in sicurezza e del ripristino della strada. Ora occorre capire la causa di tale cedimento e se sia dovuto a quelle infiltrazioni mai risolte, come si è scoperto, nella galleria”.

Galleria della Vittoria quasi ultimata, ecco come sarà
Galleria della Vittoria quasi ultimata, ecco come sarà
Galleria Vittoria chiusa, finiti i lavori: Anas consegna il tunnel rifatto al Comune
Galleria Vittoria chiusa, finiti i lavori: Anas consegna il tunnel rifatto al Comune
Palazzo rischia di crollare sui binari, sospeso il tram linea 4 a Napoli: arrivano i pompieri
Palazzo rischia di crollare sui binari, sospeso il tram linea 4 a Napoli: arrivano i pompieri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni