60 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Novantenne aggredito in piazza Bellini, convalidato arresto del 25enne: lesioni gravissime

Resta in carcere il 25enne che ha gravemente ferito l’anziano titolare del bar Fiorillo in piazza Bellini, a Napoli; la vittima ancora in coma in ospedale.
A cura di Nico Falco
60 CONDIVISIONI
Piazza Bellini, immagine di repertorio
Piazza Bellini, immagine di repertorio

È stato convalidato l'arresto di Filix Stoils, il 25enne tedesco accusato di avere aggredito il 90enne Vincenzo Fiorillo, storico commerciante di piazza Bellini, nel centro di Napoli. Il giovane è accusato di lesioni gravissime, è stato portato in carcere; la vittima è ricoverata in gravissime condizioni in ospedale, è stata operata d'urgenza per una emorragia cerebrale ed è in coma farmacologico.

L'aggressione risale alla mattina di mercoledì, 1 maggio. Fiorillo è stato spinto mentre si trovava sull'uscio del suo bar al civico 88 di via Santa Maria di Costantinopoli; l'uomo aveva perso l'equilibrio ed era caduto rovinosamente sui tavolini, battendo la testa. A quanto pare l'aggressione sarebbe stata immotivata: tra i due non ci sarebbe stato nessun diverbio né altro che potesse portare a quella reazione. Stoils, incensurato e senza fissa dimora, era già conosciuto dai servizi sociali, come ha poi confermato l'assessore Luca Trapanese; era stato avvicinato più volte ma si era sempre rifiutato di farsi aiutare e soffrirebbe di problemi mentali.

Il ragazzo era ancora nelle vicinanze quando sono arrivati i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli; ha tentato di scappare ma è stato raggiunto subito, è stato bloccato dopo un tentativo di divincolarsi a suon di calci e pugni. Le condizioni del 90enne sono apparse subito critiche. È stato trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso dell'ospedale "Cardarelli", dove è stato ricoverato in prognosi riservata e in pericolo di vita. Dopo due giorni di ricovero la situazione resta molto grave; per oggi è stata predisposta una tac, che servirà anche per capire se è possibile ridurre lo stato di coma farmacologico.

60 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views