303 CONDIVISIONI
1 Luglio 2022
22:53

Nasce la Compagnia Carabinieri di Caivano: primo arresto poche ore dopo l’inaugurazione

Primo arresto della Compagnia di Caivano dei Carabinieri, nel giorno dell’inaugurazione: un 26enne in manette per droga tra i palazzoni del Parco Verde.
A cura di Nico Falco
303 CONDIVISIONI

La Compagnia dei carabinieri di Caivano è stata ufficialmente inaugurata soltanto questa mattina, ma nel primo pomeriggio è già arrivato il primo arresto per droga: si tratta di un 26enne di Orta di Atella, beccato durante un controllo tra i palazzoni popolari del Parco Verde. Il giovane, Michele Vitale, residente nella vicina Orta di Atella, è stato fermato dai militari del Nucleo Radiomobile appena istituito e da quelli della stazione, aveva con sé 27 dosi di crack, 40 euro e un microtelefono; è stato sottoposto ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.

La nascita della nuova Compagnia, con la trasformazione di quella che fino a pochi mesi fa era la Tenenza di Caivano, era stata annunciata lo scorso 1 aprile dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese; una decisione presa per garantire una maggiore presenza dello Stato in un territorio particolarmente complicato come quello della provincia nord di Napoli e in particolare del Parco Verde di Caivano, tra le principali piazze di spaccio del Sud Italia. Tra le principali differenze con la Tenenza, prima di tutto l'autonomia (mentre prima era dipendente dalla Compagnia di Casoria) e l'istituzione di una Sezione Radiomobile (prevenzione e ricognizione) e di una Sezione Operativa (pronto intervento 24h e attività info-investigativa).

Ieri il ministro Lamorgese, nel giorno precedente all'inaugurazione della Compagnia di Caivano, ha annunciato l'invio a Napoli di 170 nuove unità tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con l'obiettivo di fornire maggiori risorse per il controllo del territorio e il contrasto alla criminalità organizzata e non. Le prime 70 unità arriveranno già a luglio, le altre nei prossimi mesi.

303 CONDIVISIONI
Sradicano bancomat e lo portano via, inseguiti dai carabinieri: un arresto, recuperati 30mila euro
Sradicano bancomat e lo portano via, inseguiti dai carabinieri: un arresto, recuperati 30mila euro
Peppe Di Napoli, dopo la bomba il ristorante a Pianura è pieno di gente:
Peppe Di Napoli, dopo la bomba il ristorante a Pianura è pieno di gente: "Tutti qui per solidarietà"
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni