274 CONDIVISIONI
Coronavirus
13 Giugno 2021
10:33

Napoli, rissa al Vomero tra ragazzini senza mascherina. Centinaia assembrati in piazza fino a notte

Nella notte tra venerdì e sabato, attorno all’1,15 è scoppiata una rissa per futili motivi che ha visto coinvolte decine di ragazzini nei pressi di un pub in via Bernini. Ieri sera assembramenti in piazza fino a tarda notte con centinaia di giovani, lanci di bottiglie, cori da stadio e urla. Dopo la chiusura dei bar in strada i venditori abusivi di alcol.
A cura di Pierluigi Frattasi
274 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Una rissa in via Bernini al Vomero tra decine di ragazzini senza mascherina per futili motivi dopo il coprifuoco. E, ancora, centinaia di giovani assembrati ai baretti nelle zone della movida, da piazza Bellini ai Quartieri Spagnoli, dopo il coprifuoco. Urla, schiamazzi, lanci di bottiglie contro le abitazioni. Alcol venduto in strada, dopo la chiusura dei bar, dai venditori ambulanti abusivi. Un vero e proprio delirio quello andato in scena a Napoli nel weekend. Tantissime le segnalazioni alle forze dell’ordine da parte dei residenti disperati che purtroppo non riescono a chiudere occhio a causa del caos incontrollato.

I comitati: "Situazione fuori controllo"

“La situazione è sfuggita di mano – denuncia l’avvocato Gennaro Esposito, presidente del Comitato Vivibilità Cittadina – i Quartieri Spagnoli, piazza Bellini, via Aniello Falcone, via San Sebastiano sono invase da centinaia di persone assembrate fino a notte fonda. Ai Quartieri Spagnoli sono state chiamate più volte le forze dell’ordine ieri sera. Una situazione molto triste e gravosa per i residenti che non ce la fanno più. Ragazzi riversi a terra che vomitano e sono ricoverati in coma etilico. Si adottino misure preventive per evitare tutto questo. Stop alla musica dopo un certo orario. Occorre un dispositivo come già attuato in altre città europee per vietare il consumo di qualsiasi bevanda all’esterno dei locali. Non ci devono essere assembramenti in strada”.

Rissa in via Bernini

Nella notte tra venerdì e sabato, attorno all’1,15 è scoppiata una rissa per futili motivi che ha visto coinvolte decine di ragazzini nei pressi di un pub in via Bernini. “Al centro storico – racconta Esposito – ieri pomeriggio una ragazza si è sentita male per l’alcol ed è stata ricoverata in ambulanza. In piazza Bellini dopo la chiusura dei bar arrivano i venditori ambulanti abusivi di alcol. In vico Monteleone cori da stadio e lanci di bottiglie fino alle 4 di notte”. In via Calata Capodichino i carabinieri hanno interrotto una festa di prima comunione con 200 persone in strada dopo la mezzanotte e musica alta.

Controlli in provincia

Controlli sulla movida anche in provincia. I Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania , nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale, hanno presidiato le strade e le piazze di Frattamaggiore: 200 le persone identificate e 106 i veicoli controllati. 6 scooter sono stati sequestrati. Controlli a tappeto anche negli esercizi commerciali per la sicurezza del consumatore. I militari, insieme ai colleghi del Nas di Napoli, hanno sanzionato il titolare di un’attività e sequestrato alimenti pronti per essere venduti ma privi della prevista tracciabilità. Presenza costante dei Carabinieri che dopo la mezzanotte hanno assistito alla chiusura di tutti i locali e hanno fatto allontanare le persone per evitare rischiosi assembramenti nei principali luoghi di ritrovo.

274 CONDIVISIONI
26065 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni