462 CONDIVISIONI
Coronavirus
13 Giugno 2021
10:09

Napoli, festeggia la prima comunione del figlio con 200 invitati e musica alta dopo il coprifuoco

Festa di comunione con 200 persone in strada e musica alta questa notte, dopo il coprifuoco, in via Calata Capodichino, nel quartiere San Carlo all’Arena di Napoli, interrotta dai carabinieri. L’evento era stato organizzato dal padre 36enne del bambino. Multati 20 ospiti, tra i quali anche i 3 musicisti.
A cura di Pierluigi Frattasi
462 CONDIVISIONI
Immagine di archivio
Immagine di archivio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Festa di comunione con 200 persone in strada e musica alta questa notte, dopo il coprifuoco, in via Calata Capodichino, nel quartiere San Carlo all’Arena di Napoli, interrotta dai carabinieri. I militari dell’arma sono intervenuti a seguito degli schiamazzi, attorno alla mezzanotte. Quando sono arrivati sul posto, i Carabinieri della Compagnia Stella insieme a quelli del Nucleo Radiomobile di Napoli, hanno trovato circa 200 persone in strada, tra adulti e bambini che stavano festeggiando allegramente una festa di comunione che il padre del bambino, un 36enne del posto, aveva organizzato per celebrare l’evento avvenuto in mattinata.

Multati invitati e musicisti

I carabinieri hanno dovuto gestire una situazione molto delicata, con buon senso, evitando disordini. Inevitabili però le multe per la violazione delle normative anti-Covid19, ossia le leggi che servono a tutelare la salute di tutti i cittadini per evitare il diffondersi della pandemia che tante morti ha provocato finora. Tra gli invitati 20 persone sono state sanzionate, tra queste anche i 3 musicisti presenti che hanno immediatamente smontato l’impianto luci e musicale. È stato identificato e sanzionato anche il promotore della festa: si tratta di un 36enne del posto, come detto, che voleva festeggiare la comunione di suo figlio avvenuta in mattinata.

Ma sono tanti gli interventi eseguiti sulla movida da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. Particolare attenzione è stata rivolta nella fascia oraria notturna. I militari dell’Arma hanno garantito la loro presenza per tutta la serata con numerose pattuglie e verificato che non si creassero situazioni critiche dal punto di vista dell’ordine e della sicurezza pubblica. Controlli sulla movida anche in provincia. I Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania , nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale, hanno presidiato le strade e le piazze di Frattamaggiore.

462 CONDIVISIONI
26101 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni