Si accendono le luci sull'Albero di Natale di piazza Bovio a Napoli. L'appuntamento è per sabato 5 dicembre alle 18, di fronte alla Camera di Commercio partenopea che come di consueto si è occupata di allestire il grande albero al centro di quella che è comunemente definita "piazza Borsa" proprio per la presenza della Camera di Commercio. L'albero, alto diciotto metri, si trova davanti allo scalone principale dell'ingresso del palazzo, proprio nei pressi dell'uscita della stazione della Linea 1 della metropolitana Università.

"Si tratta di un segnale di festa per la città, in un Natale difficile e segnato dalla crisi", ha spiegato Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli che nelle scorse settimane era risultato prima positivo al Coronavirus a fine settembre e poi ricoverato all'inizio di ottobre, per poi essere finalmente dichiarato guarito e negativizzato a fine ottobre, dopo quasi un mese di lotta contro il Covid-19.

Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli.
in foto: Ciro Fiola, presidente della Camera di Commercio di Napoli.

"Avremmo voluto illuminare Napoli", ha aggiunto Fiola, "ma per logiche che ancora oggi sono poco comprensibili la gara che avevamo messo in campo con una dotazione di 1,5 milioni di euro è andata deserta. Stiamo già lavorando", ha concluso Fiola, "a un nuovo progetto per il Natale del prossimo anno, per renderci autonomi rispetto a qualunque condizionamento e riuscire così a dare a Napoli la valorizzazione che merita". Oltre all'Albero di Natale di piazza Bovio, previste anche altre iniziative presso la sede dell'Ente Camerale e quella della Borsa Merci al Corso Meridionale, che saranno colorate con le luci di Natale a loro volta, in linea con quanto già visto negli anni passati.