42 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Minaccia la madre col coltello, all’arrivo dei carabinieri si lancia dal terrazzino per scappare

I carabinieri hanno arrestato un 41enne di Ercolano per maltrattamenti in famiglia: vessava quotidianamente la madre per estorcerle denaro.
A cura di Nico Falco
42 CONDIVISIONI
Immagine

Quando i carabinieri sono arrivati in casa sua, al primo piano di un edificio, è corso sul terrazzino e si è lanciato di sotto, sicuro che da quell'altezza non si sarebbe fatto nulla. Non aveva però pensato che i militari avevano preso in considerazione anche quell'evenienza: è stato raggiunto e bloccato nel giro di pochi metri. Protagonista un 41enne di Ercolano, in provincia di Napoli, accusato di maltrattamento in famiglia ai danni dell'anziana madre.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura, IV sezione, "Violenza di genere e tutela delle fasce deboli della popolazione", coordinata dal procuratore aggiunto Raffaello Falcone. Secondo le indagini il 41enne, tossicodipendente, da tempo vessava la madre, minacciandola praticamente ogni giorno per estorcerle del denaro che gli sarebbe servito a comprare la droga. In diverse occasioni avrebbe anche terrorizzato la donna brandendo un coltello e una mazza da baseball. La vittima, in balìa del figlio, sarebbe caduta in uno stato di umiliazione, sofferenza e prostrazione.

Nel corso delle indagini sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza a carico dell'uomo, che hanno hanno portato al provvedimento restrittivo, eseguito questa mattina, 22 febbraio, dai carabinieri della Tenenza di Ercolano. Dopo l'inutile tentativo di fuga il 41enne è stato arrestato e accompagnato in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

42 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views