9 Luglio 2021
18:15

“Mi hanno violentata davanti al cimitero”: la denuncia di una 18enne nel Sannio. Indagati 2 ragazzi

Martedì prossimo si terrà l’incidente probatorio davanti al gip del Tribunale di Benevento: i fatti si sarebbero svolti lo scorso 30 maggio 2021, davanti al cimitero di Luzzano, frazione del Comune di Moiano, nella provincia di Benevento, appunto. La 18enne ha denunciato di essere stato violentata a turno dai due giovani indagati.
A cura di Valerio Papadia

È arrivata a un punto di svolta l'inchiesta aperta dalla Procura di Benevento successivamente alla denuncia di una 18enne della provincia sannita, di Montesarchio, che ha dichiarato di essere stata violentata a turno da due giovani all'esterno del cimitero di Luzzano, frazione del Comune di Moiano, appunto nella provincia di Benevento: i due giovani, residenti a Tocco Caudio, cadesso risultano indagati. Il prossimo martedì, infatti, davanti al gip del Tribunale di Benevento, Vincenzo Landolfi, su richiesta del sostituto procuratore Maria Colucci, titolare delle indagini, si svolgerà l'incidente probatorio, durante il quale sarà ascoltata la deposizione della 18enne, alla presenza del magistrato e dei legali delle due parti.

Stando a quanto raccontato dalla giovane vittima, i fatti si sarebbero svolti lo scorso 30 maggio 2021, come detto nei pressi del cimitero di Luzzano a Moiano. Quella sera, la 18enne e i due ragazzi avrebbero dapprima fatto un giro in auto e poi raggiunto la zona del cimitero dove, secondo la ricostruzione degli inquirenti – le indagini sono state effettuate dalla Polizia di Stato – i due giovani di Tocco Caudio avrebbero abusato, a turno, della ragazza. La giovane, una volta tornata a casa, sconvolta per quanto accaduto, ha raccontato tutto ai genitori, che hanno poi sporto denuncia alle forze dell'ordine. Le versioni della 18enne e dei due presunti stupratori non coincidono: spetta ora alle indagini, entrate nel vivo con l'incidente probatorio del prossimo martedì, stabilire cosa sia effettivamente accaduto il 30 maggio scorso nella provincia sannita.

Troppo dolore per la morte del figlio, madre si toglie la vita davanti al cimitero. Dramma a Pagani (Salerno)
Troppo dolore per la morte del figlio, madre si toglie la vita davanti al cimitero. Dramma a Pagani (Salerno)
Gennaro Leone ucciso a Caserta, identificato aggressore. Il 18enne era nel giro della nazionale di pugilato
Gennaro Leone ucciso a Caserta, identificato aggressore. Il 18enne era nel giro della nazionale di pugilato
Furiosa rissa notturna a Capri davanti all'hotel Quisisana, coinvolte donne e uomini
Furiosa rissa notturna a Capri davanti all'hotel Quisisana, coinvolte donne e uomini
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni