Trasporto pubblico a Napoli
8 Ottobre 2021
19:14

Linea 1, treno si blocca a Salvator Rosa: ferma tutta la metro. Assalto alle funicolari

Un treno del metrò si blocca alla Stazione di Salvator Rosa e a Napoli si ferma tutta la circolazione della Linea 1, da Piscinola a Garibaldi. Il guasto tecnico è avvenuto attorno alle 18,30, nonostante gli sforzi del macchinista non si è riusciti a farlo ripartire. I viaggiatori fatti scendere a Museo. Assalto alle funicolari.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Un treno del metrò si blocca alla Stazione di Salvator Rosa e a Napoli si ferma tutta la circolazione della Linea 1, da Piscinola a Garibaldi. Il guasto tecnico è avvenuto attorno alle 18,30, nonostante gli sforzi del macchinista non si è riusciti a farlo ripartire. I viaggiatori che erano a bordo di un altro treno sono stati avvisati tramite l'altoparlante. Tutti i passeggeri sono stati fatti scendere alla Stazione del Museo, mentre "per problemi tecnici – ha spiegato l'Anm – la circolazione è stata sospesa sull'intera tratta". Assalto alle funicolari da parte dei cittadini, che stanno cercando di raggiungere gli impianti a fune per poter arrivare dal centro storico al Vomero e viceversa, gli unici al momento funzionanti in città.

Troppi guasti sul metrò, lunedì sciopero Anm

Lunedì 11 ottobre 2021, intanto, in occasione dello sciopero generale di 24 ore indetto dal sindacato di base, l'Usb Lavoro privato chiederà ai lavoratori di astenersi dal servizio anche in ANM, contro lo sblocco dei licenziamenti, "con il rischio – spiega l'Usb – di una ondata di esuberi, delocalizzazioni e ristrutturazioni pesantissime in tutto il settore privato, ma anche per motivi legati a vertenze aziendali molto sentite.

Scioperiamo per chiedere con maggiore forza quel miglioramento delle condizioni lavorative, organizzative e retributive del personale, con particolare attenzione alla categoria dei conducenti di autobus, più volte promesso e mai realmente realizzato, ma anche il rispetto delle normative igienico-sanitarie ed anti-Coronavirus a bordo di treni, bus e sedi di lavoro, soprattutto ad ogni cambio/fine turno del personale.

Scandaloso – conclude l'Usb – quel che accade tutti i giorni sui binari della metropolitana, si accumulano guasti su guasti ed a pagare sono sempre gli utenti. Pochi treni metropolitani e pochi autobus, pochi macchinisti e pochi autisti non riescono più a contenere l'esigenza di servizio richiesta dalla città, soprattutto negli orari di punta ed il sabato sera. Spesso nei week end si registrano atti vandalici a bordo dei mezzi e nelle stazioni, per non parlare delle quotidiane aggressioni al personale delle funicolari.

L'11 ottobre, gli autoferrotranvieri sciopereranno anche per chiedere il potenziamento dei controlli nei luoghi di lavoro, al fine di garantire la sicurezza e la regolarità dell'esercizio, affinché tragedie come quella avvenuta a Capri il 22 luglio scorso, che ha provocato la morte del collega Emanuele Melillo ed il ferimento di decine di passeggeri e dalla cui perizia attendiamo ancora chiarezza, non si ripetano più".

Trasporto pubblico a Napoli
362 contenuti su questa storia
Galleria Quattro Giornate chiusa stanotte per crollo di un tombino, oggi riaperta
Galleria Quattro Giornate chiusa stanotte per crollo di un tombino, oggi riaperta
Napoli, la statua di Santa Barbara nel tunnel della metro a Capodichino: "Proteggerà gli operai"
Napoli, la statua di Santa Barbara nel tunnel della metro a Capodichino: "Proteggerà gli operai"
Palazzo rischia di crollare sui binari, sospeso il tram linea 4 a Napoli: arrivano i pompieri
Palazzo rischia di crollare sui binari, sospeso il tram linea 4 a Napoli: arrivano i pompieri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni